in foto: Alfa Romeo Stelvio.

Alfa Romeo amplia la gamma del suo SUV lanciando due nuove motorizzazioni. Da domani sarà possibile ordinare la prima Stelvio con trazione posteriore, una scelta che contribuisce a ridurre il prezzo d'accesso a 47.300 €. Il listino si arricchisce con nuovi propulsori più votati all'efficienza ma pur sempre dotati di un'ottima resa in termini di grinta e divertimento alla guida. Novità anche per la Giulia, che ottiene la trazione integrale sul 2.2 diesel. Tutte le novità saranno visibili durante il porte aperte Alfa Romeo durante il weekend 8-9 aprile. 

Da domani si potrà ordinare l'Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel 180 CV col cambio automatico a 8 rapporti e la trazione posteriore. Questa nuova variante riesce a ridurre il peso del SUV a 1.604 Kg con importanti benefici sull'efficienza: i consumi sono di 4,7 l/100 Km, pari a 124 g/Km di emissioni di CO2. Questa motorizzazione viene proposta come nuova entry-level a partire da 47.300 € nell'allestimento Business e i prezzi salgono fino a 50.500 € con la versione Executive. Debutta anche il nuovo motore 2.0 Turbo Benzina, in uno step di potenza meno spinto da 200 CV in abbinamento al cambio automatico e la trazione integrale Q4. In questo caso i prezzi partono da 50.250 €. I due nuovi propulsori si affiancheranno al 2.0 Turbo Benzina da 280 CV ed il 2.2 Turbo Diesel da 210 CV, entrambi disponibili unicamente con la trazione integrale Q4. Oltre alla meccanica, l'Alfa Romeo Stelvio riceve aggiornamenti anche in termini di personalizzazione: debutta il colore cioccolato per gli interni, insieme ai sedili sportivi riscaldabili con regolazione elettrica. Anche la berlina Alfa Romeo Giulia riceve un importante aggiornamento e viene messo a disposizione il 2.2 Turbo Diesel da 180 CV con cambio automatico e trazione integrale Q4.