Il biscione italiano ritrova la gloria nel motorsport. Il Davit Kajaia vince la gara inaugurale della stagione 2017 della TCR International Series. A bordo della Alfa Romeo Giulietta preparata da Romeo Ferraris, il georgiano vince in casa a Rustavi e riporta il brand italiano sul primo gradino del podio su una gara internazionale. Un weekend perfetto che porta Kajaia in testa alla classifica dopo due gare intense. Un evento storico per Alfa Romeo, che si riafferma come un'importante realtà nel mondo del motorsport.

La TCR International Series 2017 si apre con ottimi presupposti per il team Ge-Force, che è riuscito ad ottenere un'importante vittoria nella prima tappa in Georgia. Davit Kajaia, l'eroe locale, ha dominato fin dalle qualifiche ottenendo la pole position. In gara, la sua Alfa Romeo Giulietta firmata Romeo Ferraris si è imposta sul resto della concorrenza mantenendo la prima posizione per tutta la gara 1 resistendo agli attacchi di Ferenc Ficza su Seat Leòn TCR, Attila Tassi su Honda Civic TCR e Stefano Comini su Audi RS 3 LMS. La bandiera a scacchi ha visto sfrecciare nelle prime 4 posizioni 4 vetture di costruttori differenti racchiuse in un fazzoletto di 1,7 secondi. Per il circuito di Rustavi è stata la prima gara a livello internazionale e la vittoria del georgiano Kajaia ha mandato in estasi il pubblico. In gara 2 Kajaia ha dovuto lottare per ottenere un piazzamento a punti e riesce a mantenere la testa della classifica piloti. La Alfa Romeo Giulietta di Romeo Ferraris è spinta dallo stesso motore 1.750 Turbo Benzina ad iniezione della variante stradale Quadrifoglio. L'unità è stata opportunamente elaborata per le competizioni ed eroga circa 300 CV a fronte di un vistoso pacchetto aerodinamico adattabile alle diverse configurazioni dei vari circuiti del campionato TCR International.