in foto: Lancia Kappa dell'Avvocato Gianni Agnelli – Foto @Catawiki

Un pezzo di storia dell'automobilismo italiano sta per essere battuto all'asta: si tratta della Lancia Kappa o meglio di uno dei quattro esemplari prodotti di questa serie speciale fabbricata nel 1997 ed equipaggiata con il cambio automatico. A renderla così particolare, però, c'è un dettaglio che non può non essere considerato: il proprietario del veicolo in questione era l'Avvocato Gianni Agnelli ed ospitò la Regina Elisabetta durante la sua visita in Italia nel 2000.

L'esemplare, equipaggiato con un motore 3.0 ed esposto al Museo Nazionale dell'Automobile di Torino in una mostra dedicata alle auto dell'Avvocato, è in grado si sprigionare ben 215 Cv e può contare su un chilometraggio ridotto, appena 28 mila, oltre a documenti che attestano la sua autenticità. A differenziare l'ammiraglia torinese dagli altri modelli ci sono un terzo finestrino fisso laterale fra le portiere anteriori e posteriori, interni in panno blu Ermenegildo Zegna che richiamano la profondità del mare e un tetto in vinile che regala un tocco più americano alla vettura. Proprio gli interni regalano un tocco di classe grazie alla plancia rivestita in radica di noce con i sedili posteriori in pelle nera, mentre quelli anteriori sono di un azzurro molto scuro.

Il prezzo stimato oscilla tra i 39 e i 52 mila euro.

A metterla all'asta è il sito specializzato Catawiki; gli esperti stimano il valore dell'auto tra i 39mila e i 52 mila euro. Al momento le offerte sono ancora piuttosto basse, ma, come consuetudine in questi casi, la maggiore attività si concentrerà nella ore che precedono la chiusura dell'asta, prevista per il prossimo 27 aprile. Un pezzo di storia dell'auto italiana è pronto ad essere venduto, l'auto simbolo dell'Avvocato, che nella sua collezione poteva vantare anche una Fiat 125 del 1968 e una Marea del 2001, tutte equipaggiate con il cambio automatico, uno dei vezzi di Gianni Agnelli, sta per avere un nuovo proprietario.