La nuova XC60 completa il piano di Volvo e rinnova la gamma introducendo numerose novità. La sorella minore della XC90 condivide con lei la piattaforma modulare Spa ma propone proporzioni più compatte ed ideali per un utilizzo urbano. La vettura viene dotata, per la prima volta, di nuovi sistemi di assistenza alla guida che riescono a sterzare in piena autonomia riportando il Suv in condizioni di sicurezza. Abbiamo provato la nuova Volvo XC60 in un itinerario tra Bologna e Castelvetro di Modena mettendo alla prova le doti atletiche del Suv svedese.

Volvo XC60, un nuovo capitolo per la best-seller.

in foto: La nuova Volvo XC60.

La XC60 è una vettura fondamentale in casa Volvo. Il Suv compatto vanta oltre 1 milione di vendite in 9 anni di carriera e si è dimostrato un prodotto forte e duraturo: le vendite sono risultate in crescita costante anche durante gli ultimi anni. La vettura in prova è una Volvo XC60 diesel D4 190 CV AWD con cambio automatico. La nuova arrivata si presenta con un look ampiamente influenzato dalle sorelle della Serie 90, in particolare la XC90. Il frontale è caratterizzato dai massicci gruppi ottici, con la caratteristica firma luminosa a Led “Martello di Thor”. L’abitacolo è molto spazioso ed è stato completamente ridisegnato rispetto al modello uscente.

Infotainment avanzato.

Il nuovo sistema di infotainment Sensus muta notevolmente l’aspetto della console centrale, che risulta molto più minimale nel design. La maggior parte dei pulsanti fisici sono stati eliminati e le loro funzionalità vengono ora gestite dallo schermo touchscreen. L’interfaccia del sistema di infotainment si basa su una schermata principale divisa in 4 aree, ognuna assegnata ad una funzione principale, come il meteo, telefonia e la navigazione. Con un semplice “swipe”, si accede a due ulteriori pagine: la sezione destra gestisce i servizi online e le app scaricabili dallo store dedicato, la zona di sinistra visualizza i classici comandi per gestire le modalità di guida e le funzioni di bordo.

La Volvo XC60 controlla il volante quando sei distratto.

La Volvo XC60 introduce nella gamma Volvo 3 nuovi sistemi di assistenza attiva alla guida: Oncoming Lane Mitigation, Blind Spot Indication System e Off-Road Mitigation. Questi apparati sono abbinati, per la prima volta, alla tecnologia Steer Assist, che prende temporaneamente controllo dello sterzo in caso di emergenza. Queste funzionalità saranno offerte di serie su tutta la gamma, a conferma della strategia per la sicurezza di tutte le Volvo. Il costruttore svedese ha fissato un importante obiettivo: entro il 2020 saranno azzerati gli incidenti mortali a bordo di vetture a marchio Volvo.

Come va la Volvo XC60: agile in curva e veloce sul dritto.

volvo-xc60-inscriptionin foto: Visuale posteriore della Volvo XC60.

Il modello in questione monta un cambio automatico molto reattivo e capace di garantire cambiate rapide in ogni situazione. Tra le curve di Castelvetro il D4 riesce a sfruttare al meglio la trazione integrale e l’ottima coppia a bassi regimi permette di districarsi agilmente anche in salita. La piattaforma Spa è stata adattata al meglio ed il telaio della XC60 è stato ottimizzato per offrire una sterzata diretta e precisa. I 190 CV del D4 sono erogati in maniera ottimale e, schiacciando a fondo l’acceleratore, si ha un’ottima progressione che permette di effettuare sorpassi, sempre sotto l’occhio vigile dell’assistenza attiva che avverte ed interviene limitando gli eccessi di brio.

In autostrada va come un treno.

La Volvo XC60 è stata sviluppata puntando principalmente al comfort di guida. In autostrada la vettura si guida con la massima facilità e l’assistenza attiva elimina quasi ogni rischio di distrazione. Il sistema Oncoming Lane Mitigation “osserva” la segnaletica orizzontale e riesce a mantenere la XC60 in corsia anche in curva applicando delle lievi correzioni allo sterzo. Una volta raggiunta la velocità di crociera desiderata, si ha un forte senso di sicurezza e la vettura è come viaggiasse su dei binari virtuali. Inizialmente si ha un lieve timore nel sentire il volante muoversi da solo sotto le proprie mani ma, una volta che ci si abitua all’assistenza attiva, guidare la Volvo XC60 diventa un vero piacere.

Prezzi a partire da 48.500 €.

volvo-xc60-modenain foto: Look rinnovato per la nuova Volvo XC60.

Rispetto alla precedente generazione, che viene oggi proposta ad un prezzo di partenza di 38.600 €, la nuova Volvo XC60 viene proposta ad un prezzo maggiore, a fronte di una dotazione notevolmente ampliata ed un pacchetto tecnologico più avanzato. Il prezzo d’attacco è di 48.500 € per la variante con motore turbodiesel D4 da 190 CV con trazione integrale e cambio automatico. In fase di lancio è disponibile anche la D5 con tecnologia PowerPulse da 235 CV ad un prezzo di 55.350 €, il benzina T5 AWD da 245 CV e la variante ibrida T8 da 407 CV , che viene proposta ad un prezzo di 70.000 €. Entro il 2018 sarà possibile ordinare la D4 con trazione anteriore ed il nuovo motore 3 cilindri D3 150 CV che costituirà la nuova variante entry-level e sarà l’unica a poter dotare il cambio manuale a sei marce.

 Bmw X3 e Alfa Romeo Stelvio le sue rivali.

La nuova Volvo XC60 dovrà vedersela sul mercato con altri Suv premium che già godono di un’ottima reputazione, come le tedesche Bmw X3, Porsche Macan Audi Q5 e Mercedes GLC. A queste si aggiungono Jaguar F-Pace, Range Rover Velar e la Alfa Romeo Stelvio. La svedese avrà il duro compito di riconfermarsi best-seller e battere la concorrenza sfruttando l’ingente pacchetto di tecnologie.