Audi amplia la gamma ritoccando l'apice del listino. La super coupé R8 viene presentata nella nuova variante Spyder. La vettura gode di un assetto rivisto per fornire le massime performance anche in funzione della configurazione a tetto scoperto. Il motore resta l'inconfondibile V10 FSI, a cui viene abbinato un software di gestione ulteriormente migliorato. La capote in tela non intacca la silhouette della vettura e rende minimo il divario di peso dalla versione coupé. Le prevendite della R8 Spyder si apriranno a partire da maggio 2016 mentre per le prime consegne bisognerà attendere la tarda estate.

Capote in tela
Infotainment connesso
Motore V10
Foto

Capote in tela.

La carrozzeria della nuova Audi R8 Spyder fa a meno del tetto rigido e passa ad una configurazione con capote in tela. La copertura è sagomata attorno a due pinne che tendono il tessuto rendendo il tetto perfettamente unito al vano posteriore. Il lunotto posteriore è incassato nella paratia ed è anche a scomparsa. La capote è abbinato ad un sistema ad azionamento elettroidraulico, che effettua il movimento di apertura e chiusura in 20 secondi; il tutto può essere effettuato in marcia fino a 50 Km/h. La struttura delle vetrate laterali è stata ottimizzata per eliminare le turbolenze nell'abitacolo quando si viaggia coi cristalli alzati. Per venire incontro alle esigenze da roadster, il telaio Space Frame della R8 Spyder è stato modificato in alcuni punti. La struttura in alluminio e carbonio è stata rinforzata all'altezza del montante anteriore, accanto i sottoporta e gode di un parabrezza più resistente. La rielaborazione non ha portato grosse modifiche al peso della vettura, che si ferma a 1.612 Kg. Da segnalare anche la limited edition "selection 24h" dedicata alla competizione di 24 Ore di Le Mans.

Audi R8 Spyder V10

Infotainment connesso.

La strumentazione dell'Audi R8 Spyder si basa sull'ampio display 12,3 pollici Virtual Cockpit, che mostra le informazioni essenziali in grafica 3D e presenta la modalità di visualizzazione performance, che aiuta il pilota a spingere al massimo la cabriolet. Di serie è presente il sistema di navigazione MMI Plus in abbinamento al MMI Touch. L'apparato può essere gestito anche tramite comandi vocali impartiti direttamente ai microfoni integrati nelle cinture di sicurezza. La lista optional mette a disposizione numerosi accessori mirati a fornire la piena integrazione della vettura con gli smartphone: la Smartphone Interface permette di visualizzare determinati contenuti dello smartphone sul Virtual Cockpit, il Phone Box abilita la ricarica della batteria ad induzione e collega il telefono all'antenna di bordo della R8 Spyder. L'Audi Connect abilita la connettività di rete LTE e mette a disposizione una vasta gamma di servizi online. Completa la lista optional l'impianto audio Bang & Olufsen Sound System con altoparlanti integrati nei poggiatesta.

Audi R8 Spyder 2016

Motore V10.

Il propulsore V10 presente sulla Audi R8 è stato confermato anche per la variante Spyder. L'unità FSI 5.2 litri, installata in posizione centrale, è disponibile unicamente nella variante da 540 CV e 540 Nm di coppia massima. La trasmissione della potenza è affidata al cambio S Tronic a doppia frizione, 7 rapporti e comandi by wire. La trazione integrale Quattro è gestita da una frizione  a lamelle ad azionamento elettroidraulico. La potenza viene distribuita in maniera completamente variabile riuscendo a trasmetterne anche il 100% unicamente all'anteriore o al posteriore. Il volante opizonale in pelle Performance R8 aggiunge al selettore di guida Audi Drive Select le modalità di guida Dry, Wet e Snow. L'intero pacchetto consente alla supercar di scattare da 0 a 100 Km/h in soli 3,6 secondi mentre la velocità massima è pari a 318 Km/h. Grande attenzione anche ai consumi migliorati da soluzioni come la modalità veleggio integrata nel cambio S Tronic, che aiuta a ridurre i consumi di carburante fino al 10% rispetto al modello uscente fermandosi a 11,7 l/100 Km, pari a 277 g/Km di emissioni di CO2.