"Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quel che lascia ma non sa quel che trova" recita un famoso adagio. Il mondo delle auto non fa eccezione e, nonostante il futuro sembra ormai indirizzato verso veicoli a zero emissioni, sono ancora pochi gli automobilisti pronti a cambiare la propria vettura a benzina o gasolio per sposare la causa ecologica. E' questo il risultato di una ricerca condotta dalla Dalia Research che ha intervistato ben 43.000 persone di 52 differenti Paesi del mondo.

Da quanto emerge dal sondaggio, infatti, solo il 40% degli automobilisti mondiali sarebbe disposto ad acquistare un veicolo elettrico nei prossimi 5 anni: un dato che fa riflettere sui passi in avanti compiuti dalle auto a zero emissioni. I più propensi a convertirsi, passando dal metodo tradizionale a quello green, sono i tailandesi con il 66% dei guidatori pronti a prendere in considerazione la possibilità di guidare un'elettrica, seguiti dai cinesi con una percentuale di favorevoli al cambiamento che raggiunge il 55%. Una propensione che non si manifesta, invece, in altri popoli come quello americano o canadese dove solo il 31% sarebbe disposto a vendere la propria automobile per una meno inquinante.

Tedeschi e giapponesi i meno favorevoli.

Una quota che si abbassa ulteriormente se si esaminano le risposte in due nazioni che possono vantare una grande tradizione motoristica come Germania e Giappone. Nonostante gli sforzi del gruppo Volkswagen, che ha già annunciato che nei prossimi anni concentrerà i proprio sforzi sulle vetture a bassissimo impatto ambientale, il popolo tedesco non sembra ancora pronto al cambiamento visto che solo il 22% si è detto favorevole alle auto elettriche. Ancora più bassa la percentuale nel paese del Sol Levante dove appena il 16% degli intervistati è pronto ad investire su veicoli alimentati da batterie. Il mondo dell'auto va verso un cambiamento di rotta importante con particolare attenzione all'ambiente e all'inquinamento, ma gli automobilisti non sembrano ancora essere pronti a recepirlo.