Ultime 24 ore per pagare il bollo auto, l'imposta legata al possesso di un veicolo e che spetta alla persona che, nel pubblico registro automobilistico (Pra), risulta proprietaria del veicolo l’ultimo giorno stabilito per il pagamento. In caso di acquisto di un'auto usata, infatti,  il nuovo proprietario dovrà collegarsi alla periodicità delle scadenze precedenti. Il termine ultimo per mettersi in regola con il pagamento è il 31 maggio 2017: superata questa data sarà ancora possibile saldarlo, ma verranno calcolati anche gli interessi di mora che saranno calcolati in base ai giorni di ritardo. L'importo del bollo varia da auto ad auto ed è obbligatoria per tutti i possessori di autoveicoli che superano i 35 Kw.

Come e dove pagare il bollo auto.

L'interlocutore istituzionale, per ciò che riguarda il pagamento dell'imposta, è la Regione, ad eccezione  di quelle a statuto speciale, dove la gestione del tributo è riservata agli uffici dell’Agenzia delle Entrate presenti sul territorio. Per pagare il bollo è sufficiente recarsi presso le Agenzie Postali con apposito bollettino di conto corrente, presso gli Uffici dell'A.C.I., le tabaccherie o le agenzie di pratiche auto. Il pagamento del bollo auto segue regole diverse, a seconda che si tratti di primo pagamento o di rinnovo. In questo ultimo caso, essendo interessati alcune decine di milioni di contribuenti, il sistema dei pagamenti è scaglionato in diverse date fisse nel corso dell'anno, in modo da evitare code e affollamenti. Il rinnovo di pagamento va effettuato entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza del bollo precedente. Ad esempio, il bollo scaduto ad aprile va rinnovato entro fine maggio mentre quello l'importo di quello di agosto dovrà essere corrisposto entro fine settembre.