in foto: Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas – Getty Images

Ferrari e Mercedes, un dualismo che sembra essere nel DNA di questa nuova Formula 1. La Rossa, al momento, sembra essere l'unica scuderia in grado di interrompere lo strapotere delle Frecce d'argento che, da quando è iniziata l'era dell'ibrido, hanno lasciato solo le briciole agli avversari. Da una parte i campionissimi, dall'altra il nuovo che avanza e non vuole lasciare il passo: uno scontro tra superpotenze che si risolverà solo all'ultimo. Ma se nel campionato piloti la lotta sembra essere tra Sebastian Vettel, leader del mondiale, e Lewis Hamilton, che deve recuperare 13 punti di svantaggio al tedesco, per il mondiale costruttori l'impressione è che non conteranno i due assi, ma i gregari di lusso: Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen.

Dalla Finlandia con furore.

Sarà il derby finlandese a decidere quale sarà il team migliore della stagione 21017. Proprio come le scuderie con cui corrono in pista rappresentano il nuovo che cerca di farsi spazio, soprattutto dopo aver ottenuto la prima vittoria in Formula 1 sulla pista di Sochi, e il vecchio campione del mondo che non vuol ancora abdicare, l'allievo e il maestro, l'eterna sfida che si ripropone. Due caratteri simili, freddi, calcolatori, nordici: Bottas e Raikkonen rappresentano il meglio che la Finlandia dei motori in questo momento può offrire. In passato ci sono stati altri grandi piloti finnici in grado di competere per il mondiale come Rosberg o Hakkinen, ma mai si erano visti due campioni di questo livello. Una sfida che determinerà le sorti di Mercedes e Ferrari.

Un derby decisivo per il mondiale costruttori.

Un compito non certo semplice quello che spetta ai due piloti che dovranno farsi da parte qualora la scuderia richiamasse all'ordine, magari per favorire il compagno di squadra più avanti nel mondiale, ma capaci di approfittare di qualsiasi eventuale debolezza dell'altro per racimolare punti utili alla causa. Fino ad ora decisivo è stato proprio Valtteri Bottas: il pilota del team di Brackley è riuscito ad conquistare il podio in Australia e Bahrain mentre è andato addirittura oltre le aspettative portando a casa la prima vittoria nella carriera in Russia, proprio nella giornata nera di Lewis Hamilton, evitando il tracollo della Mercedes. Proprio quello che era chiamato a fare Raikkonen, a cui non è riuscito praticamente nulla nelle prime tre gare della stagione; si spiega così il vantaggio di un punto delle Frecce d'argento sulla Ferrari nel mondiale costruttori. Il ritorno in Europa segna il primo punto di svolta della stagione: Bottas e Raikkonen, soprattutto nelle prossime gare, possono già indirizzare il mondiale costruttori. Il derby finlandese è appena iniziato, saranno loro a decidere le sorti di Ferrari e Mercedes.