in foto: La caduta di Leon Haslam a Knockhill / Kawasaki Team Green

Brutta tegola per Leon Haslam. Il pilota inglese è incappato in un rovinoso highside durante il primo turno di libere del quarto round del campionato britannico Superbike in programma questo fine settimana sul circuito di Knockhill. Haslam, che affrontava questo appuntamento in vetta alla classifica piloti con tre punti di vantaggio sul suo compagno di squadra, Luke Mossey, è stato sbalzato dalla sua Kawasaki in prossimità della curva sei, picchiando violentemente sull’asfalto. L’incidente è stato ripreso dalle telecamere del circuito e il video dello schianto pubblicato sui social attraverso il profilo ufficiale del pilota.

A post shared by Leon Haslam (@lhaslam91) on

Trasportato al centro medico del circuito, Haslam è poi stato trasferito in un vicino ospedale dove i medici hanno confermato la frattura di due vertebre per cui sarà costretto al forfait per il resto del weekend. Il team manager di JG Speedfit Kawasaki, Jack Valentine, che ha fornito un aggiornamento sulle condizioni di Haslam, i cui tempi di recupero non sono ancora stati resi noti. “Purtroppo Leon è caduto nel corso delle libere 1 e ha un paio di vertebre fratturate. A parte questo sta bene e resterà in ospedale per assicurarsi che le vertebre fratturate siano stabilizzate”.

Haslam: "Arai e Dainese mi hanno salvato"

A rassicurare sulle sue condizioni lo stesso Haslam che dopo la caduta ha pubblicato alcuni messaggi sui social network: il primo su Twitter, ringraziando Arai e Dainese, in cui ha condiviso una foto del caso e della tuta che “lo hanno salvato”. Poi su Instragram ha pubblicato un selfie in cui è costretto a letto con un collare. Oltre ad Haslam, in ospedale anche Glenn Irwin per una visita di controllo dopo la lussazione alla spalla rimediata in una caduta, e Christian Iddon per una ferita al braccio che lo costringerà a un piccolo intervento chirurgico.

A post shared by Leon Haslam (@lhaslam91) on