Con l’annuncio del neonato campionato Electric GT l’Italia guadagna una nuova presenza nel motorsport internazionale con la partecipazione di Vicky Piria. Mentre continuano ad arrivare le candidature per ottenere uno dei 20 posti disponibili, la giovane pilota italo-britannica è già presente nella line-up della stagione inaugurale e dovrà vedersela con veri e propri veterani delle 4 ruote come Tom Coronel.

I primi anni nel mondo del karting.

in foto: Vicky Piria.

Vittoria “Vicky” Piria nasce a Milano l’11 novembre 1993. Madre britannica e padre italiano. Lei è la prima di tre fratelli, gli altri due sono Joey (1995) e Paolo (2000). La passione per i motori nasce nel 2003 quando, col fratello Joey, Vittoria gira per la prima volta in kart su un piccolo circuito nel milanese. Da qui decide di abbandonare l’equitazione e passare al karting.
Nel 2003 comincia la sua carriera partendo dal campionato regionale Lombardia Classe 50 Baby. Qui comincia a muovere i primi passi nel mondo del motorsport e nel 2008 riesce ad entrare nella categoria KF3.

Il passaggio alle monoposto.

Vicky Piria Trident GP3in foto: Vicky Piria accanto alla Trident GP3.

Nel 2009 avviene il passaggio alle monoposto: col team Tomcat Racing partecipa a sei gare in Formula 2000 Light e due gare in Formula Renault 2.0. Nello stesso anno partecipa alla gara di apertura della Formula Lista Junior a Dijon. Nel 2010 il team Tomcat Racing si iscrive al neonato campionato Formula Abarth e schiera Vicky Piria. La giovane italo-britannica chiude la stagione al 34esimo posto, migliore risultato un 15esimo posto a Magione. La stagione successiva resta in Formula Abarth, che viene suddivisa nella serie italiana ed europea. Col team Prema Powerteam riesce ad ottenere 5 piazzamenti a punti nel circuito italiano e altri 3 nella competizione europea. L’annata viene conclusa col 15esimo in classifica italiana ed il 18esimo in graduatoria europea.

Dalla GP3 alla nuova avventura in Electric GT.

Vicky Piria Electric GTin foto: Vicky Piria durante i test preparatori del campionato Electric GT.

La carriera di Vicky Piria procede ancora con le monoposto e nel 2012 partecipa al campionato GP3 con Trident Racing. La pilota non riesce ad andare a punti ed ottiene come miglior risultato un 12esimo posto. L’annata successiva passa in European F3 Open dove, alla guida della BVM Racing, chiude il campionato in decima posizione. Nel 2014 partecipa al programma Mazda Road to Indy e gareggia con JDC Motorsport nel Mazda Pro Championship. Il 2017 segna l’ingresso nel campionato Electric GT, una nuova avventura che metterà a dura prova le abilità di Vicky Piria, che dovrà gestire i 980 Nm di coppia elettrica della Tesla Model S EGT confrontandosi con piloti dall’alto tasso tecnico.