La RC Auto è una delle spese più importanti riguardanti la gestione di una vettura. Il suo pagamento è fondamentale per fornire la copertura assicurativa in caso di incidente e risultare a norma se si viene fermati ad un posto di blocco. Circolare senza assicurazione può comportare gravi conseguenze, che partono dalle sanzioni pecuniarie fino al sequestro del veicolo. A questo va aggiunto anche l’importante fattore di rischio di eventuale incidente che, senza RC Auto, diventa un grosso problema.

Viaggiare senza assicurazione costa caro.

in foto: Rinnovare la RC Auto è fondamentale per viaggiare sicuri. @Fanpage.it

Circolare sprovvisti di copertura assicurativa comporta una sanzione amministrativa con pagamento di una somma da 779 € a 3.119 €. Oltre alla multa è prevista la sospensione della circolazione del veicolo. Il proprietario deve trasportare l’auto in un deposito privato. Il blocco resta attivo finché non viene pagata la sanzione insieme alle spese di trasporto della vettura; il tutto dopo aver stipulato una nuova polizza della durata di almeno sei mesi. Il solo pagamento della multa non scongiura un rischio di confisca del veicolo, che va assicurato entro 60 giorni dalla notifica di contravvenzione. In caso contrario gli atti vengono inoltrati al Prefetto, che emette l’ordinanza di confisca. Il reato di guida senza assicurazione è valido anche per le auto parcheggiate su strade pubbliche. Se non si ha più intenzione di pagare l’assicurazione, l’auto va depositata presso un deposito privato, in caso contrario si è soggetti alle stesse sanzioni di chi circola senza RC Auto.

Sconti se si demolisce la vettura.

Sono previsti sconti pari ad un quarto della sanzione se viene indicata la volontà di demolire e radiare la vettura entro 30 giorni. In questo caso la multa va inizialmente pagata e vale come cauzione. Il veicolo può circolare solo per il tratto necessario a raggiungere un centro demolizioni autorizzato. Una volta conclusa l’operazione e la cancellazione dal PRA, è necessario presentare il certificato di demolizione per riottenere la cauzione decurtata dell’importo scontato della multa.

Assicurazione scaduta? 15 giorni per rinnovare.

Posto di blocco
in foto: Meglio controllare la scadenza dell'assicurazione per evitare brutte sorprese durante un controllo di routine.

È bene verificare la scadenza della copertura assicurativa per potere effettuare i pagamenti in tempo. Per chi ha stipulato un contratto annuale con pagamento semestrale è prevista una soglia di tolleranza di 15 giorni. Dal giorno in cui scadono i primi sei mesi la copertura è valida ancora per 15 giorni, entro i quali è necessario mettersi in regola coi pagamenti. Per quanto riguarda la seconda rata, che determina la chiusura del contratto, vale ancora la regola dei 15 giorni ma bisogna tenere presente che non è previsto il rinnovo automatico dell’assicurazione quindi va effettuato un nuovo contratto. Se si continua a circolare dopo i 15 giorni di tolleranza, si va incontro a sanzioni da 841 € a 3.366 € insieme al sequestro del veicolo. La restituzione del mezzo avviene in seguito al pagamento di almeno 6 mesi di copertura assicurativa, la multa e tutte le spese di custodia e trasporto della vettura. Se si è coinvolti in un sinistro dopo il 15esimo giorno la compagnia non è obbligata a coprire le spese, anche se viene regolarizzato il pagamento delle rate.