La sicurezza delle auto è continua evoluzione e gran parte di questo sviluppo è dovuto alle procedure dei crash test. Enti come Euro NCAP hanno saputo "imporre" nuovi standard rendendo sempre più rigide le prove a cui vengono sottoposte le vetture. Gli aggiornamenti alle procedure riguardano anche i manichini utilizzati nei crash test. I dummies utilizzati per le numerose prove sono basati su caratteristiche generiche ma sono in arrivo nuovi modelli.

Stando a quanto riportato da CNN, all'International Center for Automotive Medicine (ICAM) dell'università del Michigan sono stati presentati due nuovo modelli di dummies. I due manichini rappresentano due nuove categorie di passeggero: il primo è obeso, il secondo simula una donna anziana. Rispetto al dummy standard, il modello in sovrappeso pesa 123 Kg e presenta una struttura piuttosto differente. Il manichino della signora anziana risulta leggermente più pesante e ha il torso disegnato sul modello di una signora di 70 anni. Lo sviluppo di questi manichini ha richiesto numerosi studi, la ricerca è stata effettuata prendendo in considerazione oltre 6.000 scannerizzazioni di corpi presenti nel database nazionale. Durante i crash test, i costruttori dichiarano che il livello di sicurezza è pari per ogni tipo di passeggero ma diversi studi dimostrano il contrario: un uomo in forte sovrappeso tende a scivolare sotto la cintura di sicurezza in caso di impatto frontale mentre una donna anziana ha una costituzione più debole rispetto al classico manichino. Steven Wang, ideatore del progetto, ha posto l'attenzione su quanto sia diventato facile trovare persone vicine all'obesità. I due nuovi modelli di manichino potrebbero aiutare i costruttori a sviluppare soluzioni di sicurezza più avanzate ed adattabili ad ogni tipo di passeggero.