Raggiungere i 400km/h non è una di quelle imprese che possono permettersi in molti; se poi si aggiunge anche che, per arrivare alla fatidica soglia e poi fermarsi il tempo necessario è meno di un minuto ecco allora che si capisce bene la portata del record stabilito dalla Bugatti Chiron, un vero e proprio mostro di tecnologia e potenza dotato di un motore 16 cilindri, di 8 litri con 4 turbo, in grado di erogare la bellezza di 1500 CV.

Alla guida dell'auto c'era Juan Pablo Montoya

Il nuovo record, che è stato stabilito su un tracciato privato e certificato, proietta la hypercar francese nell'elite dell'auto: partendo da ferma, la Bugatti Chiron ha raggiunto i 400 km/h frenando poi fino a fermarsi in appena 41,96 secondi. Una performance mai fatta registrare da nessun'auto stradale prodotta in serie. Ci sono coluti più di 3 chilometri di pista e l'abilità di Juan Pablo Montoya, ex pilota di Formula 1 e due volte vincitore della 500 Miglia di Indianapolis, per centrare il record: per arrivare a 200km/h il colombiano ha impiegato appena 6,5 secondi e dopo altri 7 secondi ha toccato quota 300 km/h. L'ultimo step, poi, lo ha portato alla velocità di 400 km/h ai quali vanno aggiunti i 9,8 secondi  per arrestare – in 491 metri – completamente la vettura.

Un'impresa che farà felici i 300 fortunati – su 500 esemplari prodotti – che hanno già deciso di acquistarla alla modica cifra di di 2,4 milioni di euro, tasse escluse.  Anche Montoya non nasconde il proprio entusiasmo: "Mi ha dato una sensazione di così grande sicurezza e affidabilità che mi sono sentito completamente rilassato e ho potuto godere al massimo dei due giorni a disposizione per fare il tentativo. E’ stato davvero fantastico vwerificare che non non c’era necessità di alcuna preparazione complessa come invece accade in corsa per passare da 0 a 400. Con questa vettura è stato decisamente semplice. Sono soltanto salito e sono partito. Magnifico" sono state le sue parole. Il record di "sprint/stop" è solo il primo passo compiuto dalla Chiron verso la storia: nel 2018, infatti, ci sarà l'assalto al record di velocità assoluto, attualmente detenuto dalla Veyron che fu capace di toccare quota 431,072 km/h; un'altra impresa che, viste le caratteristiche dell'auto, sembra essere ampiamente alla portata della hypercar francese.