in foto: Cairoli sul gradino più alto del podio in Trentino – credito fotografico Youthstream

Non c’è riposo per i piloti del Mondiale Motocross, pronti ad una nuova impresa a soli 7 giorni dalla storica gara del GP del Trentino. Il paddock è già allestito sulla pista di Valkenswaard, Olanda, sede del sesto appuntamento stagionale rappresentato dal GP d’Europa. Una pista sabbiosa, dove un tempo Antonio Cairoli poteva fare la differenza, ma ormai un tipo di fondo sul quale gli avversari hanno saputo nel tempo affinare le loro doti per tenere testa al fortissimo pilota italiano. Lo scorso anno, furono Gajser, Nagl e Febvre a chiudere nell’ordine Gara 1, mentre nella seconda manche Febvre tenne testa a Cairoli e Van Horebeek.

La forza di Cairoli per continuare la rimonta.

Quanto visto in Trentino, ed in particolare in Gara 2, rimarrà probabilmente scritto nella storia di questo sport. Protagonista Antonio Cairoli, capace di ribaltare completamente le sorti di una manche iniziata male, andando a prendersi di forza il secondo posto e di aggiudicarsi il GP di casa. Cairoli gode di uno stato di forma strepitoso e l’adrenalina raccolta e metabolizzata nel week-end italiano sarà sicuramente trasformata in nuova energia per tentare un nuovo assalto a Gajser. Sono ora 18 i punti che separano lo sloveno dal pilota KTM per una rimonta che difficilmente vedrà il sorpasso in vetta alla classifica, ma che porterà a diminuire ulteriormente il divario tra i due grandi campioni di questo sport. Il tutto in considerazione del fatto che Cairoli vanta a Valkenswaard ben 6 vittorie.

Gajser resiste con la tabella rossa.

Quanto potrà resistere Gajser con la tabella rossa sulla sua Honda? La corsa al titolo pare essere destinata a ridursi al giovane sloveno Campione del Mondo ed a Tony Cairoli. Gajser sbaglia poco e continua a correre con un gran ritmo. In Olanda non ha mai vinto, e la pressione esercitata dal suo inseguitore potrebbe portare Gajser ad esagerare per centrare la prima vittoria olandese ed a commettere qualche errore che lo porterebbe a perdere punti preziosi. Una situazione non drammatica, in considerazione del vantaggio su Cairoli, ma soprattutto sugli altri inseguitori, lontani, con Desalle al terzo posto della classifica iridata a 50 punti tondi dal pilota HRC.

Solito orario e diretta Gara 2 sulla piattaforma Sky.

Il programma di gara non subisce modifiche, ed anche in Olanda gli orari seguiranno il classico Timetable, con la Qualifying Race alle ore 17:10 di sabato, e le due gare rispettivamente alle ore 14:15 e alle 17:10 di domenica, con la possibilità di seguire quest’ultima in diretta grazie alla copertura televisiva di Eurosport, sulla piattaforma Sky.