Quello tra auto elettriche e citycar sembra essere ormai un connubio assodato, ma a rimescolare le carte ci ha pensato Bentley che, al Salone di Ginevra, ha presentato la EXP 12 Speed 6e Concept, una vettura che per ora è solo un concept ma già strizza l'occhio ai futuri, facoltosi, clienti sempre più eco consapevoli.

in foto: Bentley EXP 12 Speed 6e Concept

Londra-Parigi con una sola ricarica.

Un'elettrica orientata al lusso, come vuole la tradizione del marchio britannico. L'azienda di Crewe, pur non dichiarando alcun dettaglio tecnico relativo alla trazione elettrica, promette prestazioni in linea con le altre vetture del marchio e un'autonomia sufficiente per affrontare il tragitto Londra-Parigi (circa 300 miglia). Ricaricabile anche a induzione oltre che con il tradizionale cavo, il nuovo concept Bentley nasconde la propria presa dietro la targa posteriore. A rubare lo sguardo, però, sono soprattutto i dettagli come la griglia anteriore 3D con elementi in rame o le mini telecamere che fungono da specchietti retrovisori.

Ecologica, ma senza rinunciare al lusso.

Grande attenzione, infine, è stata dedicata agli interni. Tutto è orientato al lusso, a partire dal grande tunnel-console realizzato con una pannellatura in vetro curvo. I sedili sono ricoperti con pelle trapuntata e la tecnologia la fa da padrona. Davanti al posto del passeggero, infatti, trova spazio un monitor con accessi facilitati a internet, utile sia per il viaggio che per rimanere sempre connessi con il mondo social. Per il guidatore, invece, sono disponibili due tasti per decidere con quale spirito affrontare il percorso: uno fornisce l'accesso alla massima potenza, l'altro funge da limitatore per circolare tranquillamente nei centri urbani o nelle gite fuori porta. Una doppia anima quella della Bentley EXP 12 Speed 6e Concept, il concept che guarda con occhio interessato all'ecologia senza rinunciare alla vocazione sportiva del marchio.