in foto: Alonso parteciperà alla 500 miglia di Indianapolis, salterà Monaco

Fernando Alonso parteciperà alla 101esima edizione 500 Miglia di Indianapolis, in programma il prossimo 28 maggio. La McLaren ha confermato che l’asturiano starà al volante della McLaren-Honda del team Andretti Autosport guidato dal fondatore e proprietario Michael Andretti, ex pilota di F1 e campione Indycar, figlio di Mario Andretti. L’impegno nella Indy 500 costringerà Alonso a saltare il Gp di Monaco, in calendario lo stesso giorno a Montecarlo. La McLaren dovrà quindi trovare un sostituto, e potrebbe essere Jenson Button, ancora sotto contratto, a rimpiazzarlo. Non ancora confermato il nome del pilota che affiancherà il belga Vandoorne a Montecarlo. Entusiasta di partecipare a uno dei più celebri appuntamenti del panorama motoristico mondiale, Alonso ha subito allontanato voci di un suo passaggio di categoria, precisando che a Montreal, in Canada, sarà di nuovo al volante.

Non vedo l’ora di correre la Indy 500, una delle corse più famose del mondo e sullo stesso piano d’importanza della 24 ore di Le Mans e del Gran Premio di Monaco – ha dichiarato Alonso nella nota diffusa dal team – La 500 miglia è una delle gare più famose nel mondo del motorsport, in competizione solo con la 24ore di Le Mans e il Gp di Monaco. Ovviamente mi dispiacerà non essere a Montecarlo ma la gara del 2017 di Monaco sarà l’unica gara a cui non parteciperò. Tornerò di nuovo al volante della MCL32 a Montreal a inizio giugno.

Non ho mai gareggiato in IndyCar e non ho mai guidato una super speedway, ma sono fiducioso che prenderò confidenza molto presto. Ho guardato molte gare di IndyCar in Tv e online ed è chiaro che c’è bisogno di molta precisione per la vicinanza con le altre macchine alla velocità di 345km/h. Dopo il Gp di Spagna volerò direttamente a Indianapolis per fare un po’ di pratica con la McLaren Honda Andretti.