in foto: Lewis Hamilton e Valleri Bottas / GettyImages

Valtteri Bottas e Mercedes ancora insieme nel 2018. La scuderia delle Frecce d’Argento ha annunciato il rinnovo del contratto del pilota finlandese per la prossima stagione di Formula 1. Entrato in squadra dopo il ritiro di Nico Rosberg, Bottas in 13 gare con al volante della W08 ha centrato le due prime vittorie in Formula 1, in Russia e in Austria, salendo nove volte sul podio, stesso numero di podi conquistati in Williams nelle passate stagioni.

Wolff: "Era difficile, ci ha impressionati"

Risultati sufficienti a garantirgli la riconferma del team. “Abbiamo dato a Valtteri una sfida difficile quest'anno: entrare nel team all’ultimo minuto, portarla al vertice della F1 e affiancare uno dei migliori piloti come il suo compagno di squadra. Pensando a questo, i suoi risultati sono stati probabilmente ancora più impressionanti” sono state le parole del direttore esecutivo Toto Wolff. “Per la squadra, sono fattori importanti la sportività e il rispetto che sono cresciuti tra i nostri due piloti. La chimica e la dinamica tra Valtteri e Lewis funziona e sono quello che dobbiamo sfruttare nella lotta agli avversari”.

Bottas: "Fiducia guadagnata"

Il binomio Bottas-Mercedes proseguirà dunque anche nel 2018, con il finlandese in squadra con Lewis Hamilton nella sfida contro le Ferrari di Vettel e Raikkonen. “Da quando sono entrato in squadra a gennaio, mi sono divertito ogni giorno lavorando con loro” ha detto Bottas. “Come pilota, sono cresciuto e ho imparato molto. In questa stagione abbiamo già trascorso momenti davvero buoni che non dimenticherò mai. Sono stato molto impressionato dalla mentalità, dall'impegno e dallo spirito di questa squadra.”.

Quando il team mi ha contattato per la stagione 2017, hanno creduto in me, mettendo la loro fiducia nelle mie competenze. Questo nuovo contratto per il 2018 mostra che ho guadagnato quella fiducia

Essere in coppia con Lewis è grandioso, sono contento del rispetto e della volontà che abbiamo di spingere insieme la squadra – ha concluso il 28enne finlandese.