Dopo le prime due sessioni di prove libere dominate da Max Verstappen, la terza porta la firma di Valtteri Bottas. Il pilota della Mercedes è riuscito a fermare il cronometro sull'1:42.742 precedendo il connazionale Kimi Raikkonen su Ferrari: appena 95 millesimi separano i due finlandesi. Terzo tempo per Lewis Hamilton: l'inglese, dopo un venerdì da dimenticare, sembra aver superato le difficoltà e si candida a un ruolo da protagonista.

in foto: Valtteri Bottas – Getty Images

Vettel costretto ai box, problemi sulla SF70H.

In difficoltà l'altra Ferrari di Sebastian Vettel che chiude in anticipo la propria prova a causa di un problema alla sua monoposto: il tedesco è stato costretto a rientrare ai box a circa metà sessione abbandonando l'abitacolo. I meccanici del Cavallino hanno lavorato alacremente sulla sua SF70H, ma il guaio capitato al quattro volte campione del mondo ha richiesto più tempo del previsto impedendo al pilota di rientrare in pista per concludere il proprio programma. Una handicap in vista della qualifica per il leader del mondiale che, a causa del ritiro anticipato, non è riuscito a far registrare un tempo utile per entrare nella top ten.

Fiamme sulla Renault di Palmer.

Il quarto posto è occupato da Daniel Ricciardo che paga mezzo secondi di ritardo dal leader mentre la sorpresa di giornata è rappresentata da Esteban Ocon, ottimo quinto a fine sessione davanti a Max Verstappen che è stato costretto a chiudere in anticipo la sessione a causa di un problema. Dietro di lui bene le Williams con Massa in settima posizione e Stroll in nona, con Daniil Kvyat a mettersi in mezzo e Sergio Perez a chiudere la top ten. Tanti i problemi accusati dalle monoposto: Jolyon Palmer ha dovuto abbandonare la propria Renault in fiamme mentre Fernando Alonso sarà costretto a pagare 40 posizioni di penalità in griglia per aver sostituito diverse componenti sulla sua McLaren.