Nell'ultimo turno di prove libere è il gran caldo che si fa sentire sulla pista a rubare la scena. Nel deserto del Bahrain, però, il protagonista a sorpresa è Max Verstappen, capace di mettersi tutti alle spalle grazie a un gran giro nelle fasi finali: dopo aver chiuso davanti a tutti sia nelle prima che nella seconda sessione Vettel non riesce a calare il tris e deve accontentarsi della terza posizione.

in foto: Max Verstappen – Getty Images

Alle spalle dell'olandese della Red Bull, capace di fermare il cronometro sull'1:32.194, risale Lewis Hamilton, capace di mettere a referto due parziali record, perdendo poi il vantaggio nell'ultimo e rimanendo distante appena un decimo di secondo dal leader e capace di mettersi alle spalle il grande rivale nella corsa al titolo, Sebastian Vettel. Dopo aver aspettato a lungo ai box, la Ferrari è scesa in pista verso la conclusione del turno. Il tedesco, dopo aver guidato la classifica dei tempi, però, si è visto scavalcare dai rivali accontentandosi del terzo tempo generale. Dietro di lui la coppia finlandese che procede a braccetto: Valtteri Bottas è quarto, subito dietro Kimi Raikkonen.

Incidente per Grosjean.

Conferma il feeling con la pista del Bahrain anche Felipe Massa che si prende la sesta posizione mentre Daniel Ricciardo non va oltre il settimo tempo, perdendo ancora una volta il confronto con il compagno di squadra. A completare la top ten ci sono poi Nico Hulkenberg, Carlos Sainz Jr e Daniil Kvyat che portano entrambe le Toro Rosso nei primi dieci. Incidente, invece, per Romain Grosjean che ha perso la sua Haas in uscita di curva andando a sbattere contro le barriere. Bandiera rossa, ma lievi danni per la vettura tanto che il pilota, pur di non perdere tempo, è rientrato ai box guidando la monoposto pur senza alettone anteriore.