La sfida tra Ferrari e Mercedes prosegue, ma è il Cavallino a dettare legge nell'ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Canada: dopo la prestazione di Montecarlo, la Rossa conferma di essere la squadra da battere portando entrambi i piloti a guardare tutti dall'alto in basso e prendendosi il ruolo di grande favorita anche per la sessione di qualifica.

Il più veloce nelle ultime libere canadesi è stato Sebastian Vettel con il tempo di 1:12.572: il tedesco sembra aver trovato l'assetto giusto dopo le piccole imperfezioni di ieri e, senza Lewis Hamilton a frenarlo, è riuscito a prendersi la testa della classifica. A confermare il feeling della Rossa con la pista di Montreal c'è il secondo tempo ottenuto da Kimi Raikkonen che, dopo l'exploit di ieri, accusa quasi tre decimi di ritardo dal compagno di squadra. Ricacciate indietro le due Mercedes con Lewis Hamilton che non riesce ad andare oltre il terzo posto e Valtteri Bottas addirittura quinto.

in foto: Sebastian Vettel – Getty Images

Sorpresa Red Bull, Verstappen si inserisce tra le due Mercedes.

La grande sorpresa di questa sessione è rappresentata da Max Verstappen, capace in inserirsi tra le Frecce d'argento: dopo i problemi accusati ieri, l'olandese si candida al ruolo di mina vagante capace di scardinare un assetto che sembrava ormai consolidato. Risale anche la Renault con Nico Hulkenberg che fa segnare il sesto tempo e Felipe Massa a conquistare la settima posizione. Più indietro l'altra vettura di Milton Keynes; Daniel Ricciardo non riesce a fare meglio dell'ottava posizione. A chiudere la top ten, infine, Esteban Ocon con la Force India che fa un passo indietro rispetto a ieri quando aveva piazzato entrambe le macchine nei primi dieci e Carlos Sainz, capace di risalire dopo i problemi avuti nella prima sessione.