in foto: La Red Bull impegnata sul circuito di Monza – Getty Images

Non inizia nel migliore dei modi il Gran Premio d'Italia per la Red Bull: Max Verstappen e Daniel Ricciardo, i due piloti della scuderia di Milton Keynes, saranno penalizzati in griglia per aver cambiato alcune specifiche delle proprie monoposto. Una gara tutta in salita quella che attende il giovane figlio d'arte e l'australiano su una pista, però, sulla quale superare non è impossibile: è proprio questo il motivo principale che ha spinto la squadra di Horner ad optare per il cambio anche in vista della prossima gara a Singapore, un tracciato cittadino sul quale i sorpassi sono quasi impossibili.

Ricciardo, a Monza, scenderà in pista montando il suo quinto motore V6, il suo quinto turbo e la sua quinta MGU-H, oltre a dover sostituire il cambio pagando così 25 posizioni in griglia. Leggermente meglio è andata Verstappen che sarà arretrato di 20 caselle sullo schieramento di partenza e tenterà la rimonta sui lunghi curvoni veloci della pista italiana sfruttando il quinto V6 della stagione e la quinta MGU-H. Non sono solo i due piloti della Red Bull, però, a dover fare i conti con le penalità inflitte dal regolamento: anche i due spagnoli del paddock, Carlos Sainz e Fernando Alonso, saranno arretrati a causa della sostituzione di alcune specifiche delle proprie monoposto.

Ennesima penalità per Alonso.

Per il pilota della McLaren, quella delle penalità sullo schieramento, sta diventando ormai una fastidiosa abitudine: a Monza, infatti, l'ex ferrarista sarà costretto a pagare 35 posizioni in griglia. Sulla sua vettura sono stati installati il settimo V6, la settima MGU-K, il nono turbo, la nona MGU-H, la sesta batteria e la quinta centralina. Il piano dovrebbe essere quello di utilizzare la "Spec 3.7" solamente nella prima sessione, tornando poi ad utilizzare la power unit di Spa per il resto del weekend in modo da non incorrere in penalità a Singapore dove la scuderia di Woking spera di ottenere un buon risultato. Penalità, infine, anche per Carlos Sainz Jr penalizzato di 10 posizioni per l'utilizzo della quinta MGU-H della stagione.