Cambia il giorno, ma i protagonisti sono sempre i piloti Ferrari: dopo aver dominato il venerdì con Kimi Raikkonen a mettersi davanti a tutti e Sebastian Vettel a imitare il compagno di squadra nella sessione del pomeriggio, il tedesco concede il bis e si prende la scena anche nelle ultime libere del Gran Premio di Sochi. La Rossa dimostra di essere partita con il piede giusto, il fortino Mercedes sembra già pronto a cadere.

in foto: Sebastian Vettel – Getty Images

Ferrari candidata alla pole position.

Una prova, quella di Vettel, che non lascia dubbi: la Ferrari c'è ed è la favorita nella corsa alla pole position, sarebbe la prima in questo 2017. Quello che fino a poche settimane fa sembrava un affare riservato alle Frecce d'argento, capace di partire davanti a tutti nei tre appuntamenti fin qui disputati, è diventato un conto tra Rosse. Il tedesco di Maranello sembra essere il maggiore indiziato grazie all‘1:34.001 messo a segno nella terza sessione, miglior tempo assoluto. Dietro di lui c'è Kimi Raikkonen, distante 3 decimi e capace di precedere il connazionale Valtteri Bottas. Ultimi tra i magnifici quattro è Lewis Hamilton, distanziato di mezzo secondo dal leader.

Red Bull ancora in difficoltà.

Dietro i due top team c'è il vuoto: la Red Bull, prima delle inseguitrici, prende poco meno di un secondo e mezzo di ritardo con Max Verstappen e quasi 2 secondi con l'australiano Daniel Ricciardo. A infilarsi in mezzo alle due monoposto di Milton Keynes ci sono Felipe Massa, particolarmente a suo agio sulla pista russa con la Williams e Nico Hulkenberg, settimo con la Renault. In difficoltà Daniel Ricciardo, solo 8° e con problemi alla sua RB13 mentre Carlos Sainz riusce a portare la Toro Rosso nella top ten. A chiudere la classifica dei migliori dieci c'è Kevin Magnussen con la Haas. La pole position, però, è lontana e sembra un affare tra Ferrari e Mercedes: per una volta il ruolo di favorita spetta alla Rossa, ma guai a dare per finita la Mercedes.