in foto: La pista di Monza invasa dai tifosi – Getty Images

L'edizione numero 67 del Gran Premio d'Italia, a Monza, è andata in archivio con la vittoria di Lewis Hamilton, capace di dominare la gara dal primo all'ultimo giro, superando in testa alla classifica il ferrarista Sebastian Vettel, chiamato ora a recuperare 3 punti nelle restanti sette gare del mondiale. Un weekend, quello italiano, che nonostante il maltempo nella giornata di sabato, ha fatto registrare il record di presenze per il circuito brianzolo.

Battuto il record del 2015.

Un'edizione da record per il Gran Premio d'Italia sia in pista che sugli spalti: al primato stabilito da Lewis Hamilton, capace di raccogliere la pole position numero 69 della sua straordinaria carriera polverizzando quello stabilito da Schumacher, ha fatto seguito quello relativo agli spettatori che hanno affollato la gradinate dell'autodromo brianzolo: i dati ufficiali parlano di 12 mila tifosi presenti nella giornata di giovedì, 34 mila ilvenerdì, 46 mila sabato e 93 mila nella giornata di gara che sommati fanno 185mila spettatori, 40mila in più rispetto alla scorsa edizione. Numeri che fanno segnare il nuovo primato della pista: il precedente apparteneva al 2015 quando furono 155mila gli appassionati che assistettero al weekend di gara.

Più di 12 milioni di spettatori hanno seguito la gara.

Un record influenzato anche dai buoni risultati raccolti fino ad ora dalla Ferrari e dalla competitività ritrovata da parte di un campionato che, dal 2014, aveva sempre vissuto solo e soltanto del dualismo Mercedes. Quest'anno, invece, la Rossa ha dimostrato di poter lottare alla pari con la Frecce d'argento tanto che anche gli ascolti tv sembrano beneficiarne: la Rai – che per l'occasione trasmetteva l'evento in diretta – che ha registrato 12.426.409 spettatori unici. La passione per il Cavallino Rampante ha portato a una media di 6.294.427 spettatori con uno share che ha sfiorato il 39 per cento, il più alto della stagione 2017. Il picco d'ascolto al momento della partenza con 6.950.103 spettatori e uno share del 41,48%. L'amore per la Formula 1 sembra rinato, adesso è compito dei nuovi proprietari di Liberty Media mantenerlo a questi livelli.