Pronti, partenza, via: la Formula 1 sta per riaccendere i motori. A Barcellona tutto è pronto per i primi test ufficiali che vedranno impegnate le monoposto in configurazione 2017; auto che promettono prestazioni da capogiro grazie alle novità regolamentari introdotte dalla FIA e all'utilizzo degli pneumatici maggiorati forniti dalla Pirelli. Dopo aver presentato le nuove auto, le scuderie sono pronte per scendere in pista.

in foto: Sebastian Vettel con la nuova SF70H

La line-up dei top team.

Confermato ancora una volta il Circuit de Catalunya del Montmeló come teatro in cui andrà in scena il preludio alla stagione 2017: otto giorni di test complessivi con la prima trance che si svolgerà dal 27 febbraio al 2 marzo e una seconda che partirà il 7 per concludersi il 10 marzo. Grande attesa soprattutto per i top team che schiereranno i piloti titolari: per la Ferrari apre i test Sebastian Vettel per poi tornare in pista nella giornata di mercoledì mentre Kimi Raikkonen sarà impegnato con la nuova SF70H nella seconda e nella quarta giornata – quest'ultima prevista con pista bagnata artificialmente -. Stessa strategia anche per la Red Bull, portata al debutto da Daniel Ricciardo nella prima e nella terza giornata mentre Max Verstappen sarà al volante negli stessi giorni di Raikkonen. A differenziarsi, come al solito, è la Mercedes che ha studiato un programma diverso: i due piloti, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, saranno in pista in tutti e quattro i giorni, ma si alterneranno tra mattina e pomeriggio. Il finlandese sarà a bordo della W08Hybrid nelle sessioni mattutine del primo e terzo giorno ed Hamilton in quelle pomeridiane, mentre nella seconda e quarta giornata i turni saranno invertiti.

Debutto per Giovinazzi e Stroll.

Grande attesa anche per il debutto di Antonio Giovinazzi: il pilota italiano, infatti, sarà al volante della Sauber per sostituire l'infortunato Pascal Wehrlein. Il tedesco si era fatto male dopo un incidente spettacolare con Felipe Massa alla Race of Champions, gli esami medici gli hanno consigliato di rimanere a riposo. Debutto rinviato per lui e chance per il terzo pilota Ferrari che potrebbe sostituirlo anche in occasione della prima gara del mondiale 2017, in Australia. Curiosità anche per Stoffel Vandoorne, alla prima stagione in Formula 1 dopo l'ottimo debutto in occasione del GP del Bahrein dello scorso anno, che porterà in pista la nuova McLaren MCL32, rinnovata nel look e nelle ambizioni, nel secondo e nel quarto giorno mentre Fernando Alonso si dedicherà alla vettura all'esordio e nella giornata di mercoledì, e per Lance Stroll, il baby prodigio alla prima con la Williams che sarà in pista negli stessi giorni di Vandoorne.