Immergersi in un mito, riscoprire la passione di un tempo, gustarsi la guida senza tutti i dispositivi tecnologici dell'era moderna: questo cercano gli amanti delle automobili d'epoca. Quello delle vetture vintage è un mercato spesso sottovalutato ma molto importante tanto che nel primo quadrimestre di quest'anno ha registrato un aumento di ricerche del 4,2% rispetto allo stesso periodo del 2016. Tanti i modelli ricercati, ma tra gli appassionati i più apprezzati sembrano essere quelli made in Italy.

Fiat 500, un mito intramontabile.

Stando a una ricerca effettuata da AutoScout24, sito europeo di annunci auto, in cima alle preferenze ci sarebbero le nostrane Fiat, Alfa Romeo e Lancia, capaci di mettersi alle spalle colossi come Mercedes e Porsche. L'Italia, dunque, si conferma ancora una volta come una delle patrie motoristiche e non solo per quanto riguarda i giorni d'oggi, ma soprattutto per le auto d'epoca. A guardare tutti dall'alto in basso è la mitica Fiat 500: la piccola della casa torinese, capace di incarnare la rinascita dell'Italia nel dopoguerra e auto simbolo di un intero periodo storico, comparsa anche in film, sceneggiati, cartoline e addirittura magliette, è la più ricercata dagli appassionati del vintage.

Tre italiane nei primi 4 posti.

Dietro di lei c'è la Porsche 911, altra icona automobilistica mondiale, seguita dall'Alfa Romeo Giulia, da sempre una delle vetture del Biscione più ambite dai collezionisti e capace di non perdere fascino neanche con l'avvento della sua gemella più giovane. Tra le vecchiette d'oro anche la Lancia Fulvia che precede un altro grande classico, il Maggiolino. Tra le più ricercate, però, non ci sono solo modelli iconici, ma anche vetture di nicchia come l'Alfa Romeo Sprint 1900 SS Touring Superleggera, l'affascinante Ferrari F40 da un milione e 300mila euro e la Jaguar E-Type, quella che Enzo Ferrari definì "l'auto più bella mai costruita".