in foto: Max Motor Dreams, la nuova culla progettata per la Ford

Uno dei trucchi usato dai neo genitori per far addormentare il proprio bambino è quello di mettersi in macchina e girare nell'isolato: a fare da ninna nanna, spesso, è proprio l'abitacolo che, unito al buio e al ritmo del motore di sottofondo, riesce a far cadere in un lungo sonno anche i neonati più restii ad addormentarsi.

Max Motors Dreams, la culla che simula gli effetti dell'auto.

Ora, però, non sarà più necessario mettersi alla guida del mezzo: a progettare quella che potrebbe essere una novità particolarmente gradita ai genitori ci ha pensato lo studio di Madrid Espada y Santacruz che, per Ford, ha creato una nuova culla smart, chiamata Max Motor Dreams, che simula i movimenti dell’auto agevolando così il sonno del piccolo. Dotata di un design decisamente retrò e realizzata in legno, la culla simula, grazie a degli accessori hi-tech un viaggio in auto. Un altoparlante riprodurrà, in maniera lieve, il suono del motore dell’auto mentre la culla si muoverà automaticamente per simulare la guida – grazie a quattro piccoli bracci elettrici posizionati sotto il materassino della culla – e delle piccole luci a LED serviranno per simulare il traffico e le altre auto.

Insieme alla culla, poi, c'è anche un'app dedicata che permette, attraverso lo smartphone, di registrare il rumore del motore della nostra auto in modo che sia riprodotto dalla culla; così facendo, oltre a favorire il sonno del piccolo, sarà possibile anche farlo avvicinare in maniera più rapida al momento in cui salirà effettivamente sulla nostra auto facendogli provare l'esperienza nella comodità della propria culla. Il prodotto, per ora, è disponibile solo per il mercato spagnolo dove è in fase di test: se riscontrerà il favore del pubblico, è probabile che l'esperimento possa espandersi anche in altre nazioni europee tra cui l'Italia.