in foto: La Ford Mustang con Pony Pack.

Un tuffo nel passato per la muscle car americana. L'attuale generazione di Ford Mustang si è presentata sul mercato come una vera e propria evoluzione del genere, adottando soluzioni tecniche in netto contrasto rispetto ai modelli precedenti, come le sospensioni posteriori indipendenti e l'adozione di un motore 4 cilindri. È proprio la variante spinta dall'EcoBoost a ricevere un pacchetto esterni che ne migliora il look ispirandosi al glorioso passato della pony car.

2018-ford-mustangin foto: Il Pony Package aggiunge alla Ford Mustang strisce laterali specifiche.

Il Pony Package che guarda al passato. Tutte le Ford Mustang MY2018 con motore EcoBoost potranno montare il pacchetto esterni opzionale "Pony Package". L'upgrade si ispira ai modelli anni '60 e monta una calandra specifica. Il caratteristico logo Mustang è messo in primo piano sulla zona frontale ed è circondato da una spessa cornice cromata. Il badge è un pezzo di storia per questo vettura: è stato utilizzato sin dai primi concept ed è sempre stato proposto, con differenti design, su tutte le generazioni di Mustang. Oltre all'ampio logo, il Pony Package aggiunge i cerchi in lega di alluminio da 19 pollici, fasce laterali specifiche sulla carrozzeria, tappetini con logo Mustang e differenti finiture al retrotreno.

ford-mustang-ecoboostin foto: La Ford Mustang MY2018 può contare sul 4 cilindri EcoBoost da 320 CV.

La Mustang EcoBoost. L'attuale generazione di Ford Mustang porta con sé una vera e propria rivoluzione nel segmento delle muscle americane. La vettura è proposta per la prima volta con un motore 4 cilindri, che si propone come una variante più "raggiungibile" anche per i clienti europei. L'auto sportiva più venduta al mondo monta un EcoBoost 2.3 litri turbo da 320 CV che garantisce ottime prestazioni e consumi contenuti. Per i puristi dell'otto cilindri, la Ford Mustang può tranquillamente motore il classico V8 5.0 litri: in questo caso la potenza sale a 421 CV e lo sprint 0-100 Km/h dura appena 5 secondi.