in foto: Tatiana Calderon, la nuova collaudatrice del team Sauber

Dopo Monisha Kaltenborn, la Sauber incrementa le quote rose nella propria scuderia: il team elvetico, infatti, ha annunciato di aver ingaggiato Tatiana Calderón alla quale verrà affidato il ruolo di pilota di sviluppo per la Formula 1. La colombiana sarà impegnata al simulatore e starà a stretto contatto con la squadra per continuare ad imparare tutti i segreti del mestiere e arrivare un giorno a coronare il sogno di guidare una vettura di Formula 1.

Il sogno è l'esordio in Formula 1.

Tatiana Calderón, 23 anni, ha iniziato coi kart a 9 anni in patria. Dal 2012 è approdata in Europa dove ha partecipato a numerose gare in monoposto dove ha ottenuto discreti risultati come il secondo posto assoluto nell'MRF Challenge Formula 2000 del 2015. Nel 2016 ha partecipato alla GP3 con la Arden e quest'anno, oltre all'impegno con la Sauber, sarà in pista ancora in GP3, ma con la DAMS. Un percorso, quello intrapreso dalla giovane pilota, che potrebbe riservarle, in futuro, il volante della monoposto del team svizzero. "Sono estremamente felice di entrare a far parte del team Sauber. Voglio ringraziare Monisha Kaltenborn per questa opportunità, tutta la squadra e anche il team Telmex per il loro supporto. Sono molto grata di poter essere in un team con questa tradizione e sicura di poter beneficiare della loro esperienza. Questo è un passo avanti verso il mio sogno di diventare pilota di Formula 1″ ha dichiarato la Calderón.

Soddisfatta anche la team principal della casa di Hinwil, Monisha Kalterborn: "Siamo molto felici di accogliere Tatiana nel nostro team. Abbiamo le opportunità e le strutture per fornirle una piattaforma professionale sulla quale sviluppare ulteriormente le proprie competenze nel mondo delle corse e sono convinta che potremmo fornirle un know-how di conoscenze importante nel motorsport, fondamentale nella sua carriera nell'automobilismo" ha dichiarato in una nota diffusa dalla scuderia.