Le condizioni di Nicky Hayden rimangono gravissime: il pilota americano, in seguito allo scontro con una Peugeot 206, ha riportato un politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale. La notte non ha portato miglioramenti e la prognosi del centauro a stelle e strisce resta riservata. Un incidente che è ancora avvolto nel mistero: il corpo di Polizia Municipale di Riccione Misano e Coriano sta cercando di capire cosa è accaduto in quei terribili istanti.

in foto: Nicky Hayden – Getty Images

Stando alle prime ricostruzioni, è avvenuto all'altezza di via Ca' Raffaelli, nella frazione Casette, pochi minuti prima delle 14. Dai primi accertamenti, pare che l'automobile, guidata da un 30enne stesse procedendo in direzione mare, quando a un certo punto è avvenuto l’impatto con il campione delle Superbike che è stato prima sbalzato sul cofano della vettura, poi ha sfondato il parabrezza con il corpo e infine è caduto a terra, mentre la sua bici accartocciata è finita nel fosso. Per ora sembrano non esserci molti dubbi sul fatto che lo statunitense stesse provenendo dalla strada secondaria e stesse immettendosi sulla via Tavoleto. A terra non ci sono segni di frenata e l'incidente potrebbe essere avvenuto per una serie di circostanze fra cui l'alta velocità e una mancata precedenza.

La versione del conducente.

Una ricostruzione più accurata deve essere ancora tracciata, sono tanti gli interrogativi ai quali è complicato dare una risposta. Ancora sotto choc il conducente della Peugeot 206 che ha investito il campione del mondo MotoGP 2006: "Stavo andando al lavoro, poi lui è venuto fuori all’improvviso dallo ‘Stop’. Mi dispiace, mi dispiace" questa la sua versione dei fatti, come riportato dal Resto del Carlino. Il ragazzo non riesce a darsi pace per quanto accaduto e si è chiuso in un silenzio assoluto, protetto dall'affetto dei suoi familiari. Il giovane, che per ora non è indagato, è stato sottoposto ad alcoltest che ha dato esito negativo. Sul luogo dell'incidente erano presenti anche un gruppo di operai: sono stati loro a dare l'allarme e verranno ascoltati come testimoni per cercare di ricostruire con esattezza la dinamica dell'incidente che ha coinvolto Nicky Hayden.