Non ha ancora un nome ma ciò che conta è la tecnologia di cui dispone. La nuova vettura fuel-cell di Hyundai svela la sua scheda tecnica, che propone dati molto interessanti per il segmento. Il look della nuova arrivata trae ispirazione dall'acqua, l'unico elemento che fuoriesce dai scarichi delle auto ad idrogeno. L'esemplare mostrato in anteprima a Seoul è un modello di pre-produzione ed introduce importanti novità in ambito stilistico, che potrebbero influenzare anche il resto della gamma.

in foto: Ecco il nuovo Suv ad Idrogeno di Hyundai.

Look ispirato alla natura. Il design della nuova fuel-cell nipponica riprende i dettami dell'attuale filosofia stilistici e li reinterpreta. Il corpo vettura presenta le tipiche sagome muscolose da Suv ma si basa su linee morbide che richiamano la sua natura a zero emissioni. Il frontale è caratterizzato dai gruppi ottici sottili raccordati da una sottile bandella che funge da luce diurne a Led. Grande attenzione anche all'aerodinamica: le maniglie a scomparsa ed il design delle ruote sono solo alcuni dei dettagli che rendono l'auto particolarmente efficiente a livello aerodinamico. L'abitacolo ha configurazione minimalista che enfatizza gli ampi spazi di cui dispongono gli interni. Il guidatore ha a disposizione un pannello strumenti digitale installato su un unico pannello che presenta anche lo schermo del sistema di infotainment.

hyundai-fcevin foto: Gli interni della nuova fuel–cell di casa Hyundai.

163 CV ad idrogeno. Il sistema di propulsione fuel-cell di casa Hyundai giunge alla sua quarta generazione ed il nuovo modello risulta il 20% più potente rispetto al modello uscente. La potenza tocca quota 163 CV dimostrando un certo tocco di grinta anche per una vettura dalla forte vocazione green. La nuova architettura migliora notevolmente l'efficienza, soprattutto a freddo: il motore si avvia tranquillamente anche ad una temperatura di -30° C. La vettura fa largo utilizzo di componenti del tutto nuove, che massimizzano la resa del powertrain e abbattono i costi di produzione, con vantaggi anche sul prezzo di vendita. Rispetto al modello uscente, i serbatoi di idrogeno non sono più 2 asimmetrici ma 3 e dimensioni uguali. I serbatoi sono ancora più resistenti e sicuri grazie a nuove plastiche li rendono anche più sottili. In totale la vettura riesce a garantire un'autonomia di 800 Km.