in foto: Angel Nieto / MotoGp.com

Il mondo dello sport e in particolare del motociclismo piange la scomparsa di Angel Nieto, morto oggi 3 agosto a causa di un edema celebrale presso l’ospedale Nostra Signora del Rosario di Ibiza dove l’ex pilota era ricoverato dallo scorso 26 luglio in seguito a un grave incidente stradale mentre era in sella al suo quad. Le sue condizioni si erano aggravate nelle corso della notte, tanto che i medici hanno tentato una craniotomia decompressiva per ridurre la pressione intracranica. Malgrado l’operazione, nel corso della giornata, il quadro clinico di Nieto è peggiorato fino alla notizia del decesso arrivata nel tardo pomeriggio di oggi.

Immediata la reazione sui social network dei piloti della MotoGp impegnati questo fine settimana a Brno, in Repubblica Ceca, per il decimo round del campionato del mondo. A ricordare Nieto anche i piloti della Formula 1, tra cui Fernando Alonso, tra i primi a twittare il proprio cordoglio per la scomparsa del 12 +1 volte campione del mondo, come Nieto, molto scaramantico, amava definirsi.

Stimato per il suo carattere, il coraggio e l'ambizione, Nieto era legato da un rapporto di profonda amicizia con Valentino Rossi che a Brno, in occasione della conferenza stampa pre-evento, ha ricordato per il campione spagnolo come "una persona speciale, non solo per i suoi titoli ma per il suo carisma". Anche il Real Madrid, la squadra di calcio per cui Nieto tifava, in un comunicato, lo ha ricordato per la sua "straordinaria carriera" e "il comportamento esemplare che lo hanno reso da sempre un punto di riferimento per tutti gli appassionati di moto e dello sport in generale".

“Grazie per tutto quello che ci hai insegnato” ha scritto Marc Marquez che, sempre a Brno, ha ricordato il suo primo incontro con la leggenda spagnola. “Se come pilota sei stato il migliore della storia, come persona eri ancora meglio” sono state le parole di Aleix Espargaro. “Sei stato un padre per tutti i piloti che hanno brillato in sella a una moto. Grazie a te siamo conosciuti in tutti il mondo” ha aggiunto Pol Espargaro, ricordando come Nieto si sia battuto perché il Motomondiale fosse trasmesso in tv. “Distrutto dalla notizia, mancherai a tutti Angel”.

A post shared by Marc Márquez (@marcmarquez93) on

A post shared by Aleix Espargaro (@aleixespargaro) on

A post shared by Polyccio44 MotoGP Rider (@polespargaro) on

A post shared by Maverick Viñales Official (@maverickvinales25) on

A post shared by Dani Pedrosa (@26_danipedrosa) on

A post shared by Fernando Alonso (@fernandoalo_oficial) on

A post shared by Jorge Lorenzo (@jorgelorenzo99) on