Nel weekend del trionfo di Valentino Rossi e del motociclismo italiano a Silverstone, è tragedia sulle strade del nostro Paese: almeno 14 i morti e decine i feriti in incidenti che hanno visto convolti motociclisti durante lo scorso fine settimana. A rilevarlo è l’Asaps, l’Associazione sostenitori Polstrada, che lancia un appello a Valentino Rossi in occasione del GP di San Marino e della Riviera di Rimini, al Misano World Circuit Marco Simoncelli, domenica 13 settembre.

A chiedere aiuto a Valentino Rossi è Giordano Biserni, presidente dell’Asaps, che ha chiesto al Dottore e agli altri piloti italiani di fare un richiamo alla prudenza in moto.

Serve un appello forte ai motociclisti per una maggiore e convinta prudenza – dice Biserni. Se lo facciamo noi non ci ascolta nessuno. Se lo fai tu Valentino e se lo fate voi, campioni amati dal pubblico, ci sono probabilità più concrete di un maggiore successo.

La pista è un posto molto più sicuro della strada, sottolinea l’Asaps, perché lì ci sono i campioni veri e soprattutto ci sono regole certe e fatte rispettare. Su strada invece ci sono automobilisti e motociclisti, spesso in senso contrario rispetto al proprio senso di marcia, o pronti ad immettersi da strade laterali e a volte bastano 70-80 km/h e non 300 per creare una tragedia.