A una settimana dalla seconda vittoria consecutiva di Andrea Dovizioso in MotoGP, l’Italia del motociclismo tornata sotto i riflettori internazionali per il trionfo di Marco Melandri in Superbike, primo successo del ravennate in Ducati, terza vittoria di fila un pilota italiano sella a una Rossa di Borgo Panigale. Un’affermazione dall’alto valore simbolico, dal momento che si è trattata della vittoria numero 100 di un pilota italiano in Sbk, tuttavia non si può nascondere il deficit d’immagine del campionato delle derivate di serie rispetto al Motomondiale.

L'appello della Sbk a Valentino Rossi.

Nel fine settimana al Misano World Circuito Marco Simoncelli, a fare il punto sul difficile confronto tra i due campionati del mondo entrambi gestiti da Dorna Sports è stato il direttore di gara del campionato Superbike, Gregorio Lavilla, che in una lunga intervista a Gpone non si è fatto sfuggire l’occasione di lanciare un clamoroso appello a Valentino Rossi.

Attualmente sì – la Sbk soffre il confronto con la MotoGP in termini di audience, ha confermato il manager spagnolo –  il nostro obbiettivo è aumentare l’interesse del pubblico verso la SBK.

Sarebbe bello avere come wild card per qualche gara Valentino Rossi: mi piacerebbe averlo qui in qualche round e penso che noi della Superbike lo tratteremmo davvero bene"