Dovremo aspettare il prossimo 6 marzo per sapere quale modello sarà eletto Auto dell'Anno 2017. In lizza sono rimaste solo sette auto finaliste, frutto della selezione effettuata sulla pista danese di Tannitest nello scorso ottobre in cui erano presenti ben 29 modelli. Le candidate saranno ora sottoposte ad accurati test i prossimi 20 e 21 febbraio in Francia presso l'Automobile Research and Testing Centre di Mortefontaine solo dopo la giuria potrà dare i suoi giudizi e i suoi voti per decretare la vincitrice. Noi, nell’attesa, andiamo a conoscere le 7 rimaste in gara per il titolo di Auto dell’anno 2017.

Alfa Romeo Giulia.

Partiamo dall’unica portabandiera italiana nel novero delle sette pretendenti al prestigioso riconoscimento, cioè l’Alfa Romeo Giulia. L’ultima creazione del Biscione, dopo esser stata nominata “l’auto più bella” all’interno del prestigioso concorso tedesco “Volante d’Oro”, per la classe delle sue linee e per la sua armonia stilistica, e dopo aver raggiunto la valutazione massima di 5 stelle nei test sulla sicurezza Euro NCAP, punta dritta al titolo di Auto dell’Anno 2017.

Citroen C3.

Tra le finaliste c’è anche la nuova Citroen C3, che per i francesi rappresenta uno stacco deciso con il passato. La sua linea infatti si ispira molto al crossover: accattivante e moderna nella linea, senza tralasciare la sicurezza. Un’auto dunque che potrà dare del filo da torcere alle dirette concorrenti.

Citroen C3

Mercedes E-Class.

A gareggiare ci sarà la Mercedes Classe E di nuova generazione, l’auto con cui la Stella di Stoccarda introduce la nuova filosofia stilistica del marchio. Una berlina di lusso che proverà ad ottenere il titolo, anche se, secondo i bookmakers, non ha molte chance di vittoria.

Mercedes E-Class

Nissan Micra.

Tra le magnifiche sette c’è anche la nuova Nissan Micra che nell'ultima generazione ha visto un completo stravolgimento di stile rispetto al passato: niente più linee tondeggianti ma un design dettato da tratti più ruvidi, ma altrettanto sportivi.

Nissan Micra

Peugeot 3008.

Poche possibilità di vittoria, sempre secondo i bookmakers, per il suv Peugeot 3008, che invece nella sua categoria continua a raccogliere premi. L’ultimo in ordine cronologico è stato il titolo di "Crossover/Suv Business 2017" assegnato dalla rivista francese "Kilomètres Entreprise" ricevuto lo scorso 20 gennaio a Parigi.

Peugeot 3008

Toyota C-HR.

Ma ancora in lizza per fregiarsi del prestigioso riconoscimento c’è anche il miglior crossover giapponese. Infatti, tra le sette finaliste troviamo la Toyota C-HR (disponibile solo benzina o ibrida) che con il suo stile moderno e innovativo cercherà di portare l’ambito riconoscimento in Giappone.

<> on November 17, 2016 in Los Angeles, California.

Volvo S90/V90.

L’ultima delle sette è la nuova ammiraglia svedese, la Volvo S90/V90. L’alto di gamma della casa scandinava con la sua solita eleganza minimalista, fatta di materiali pregiati e di superfici pulite, punta moltissimo sull’interno: dall’abitacolo ampio e luminoso ai sedili sottili e sagomati, senza tralasciare le finiture in legno chiaro sulla plancia.

Volvo S90