Entrare nel mondo del motorsport non è un'operazione impossibile. Il mercato propone numerose vetture entry-level dotate di tutto il necessario per gareggiare al meglio. Molte di queste racer sono delle comuni compatte radicalmente modificate dal costruttore stesso, che offre un kit completo per la trasformazione di una comune utilitaria in una piccola bestia da gara. I prezzi sono alla portata di qualsiasi tipo di portafogli.

Suzuki Swift Sport R1.

in foto: Suzuki Swift Sport R1.

La piccola giapponese si presta alle esigenze dei piloti in erba e si propone come un ottimo di punto di partenza per l'ingresso nel mondo del rally. La Suzuki Swift Sport R1 è una piccola auto da rally a tutti gli effetti. La dotazione comprende una serie di accessori mirati a rendere la vettura a norma per gareggiare nella categoria R1. Il motore è lo stesso benzina 1.6 della Swift Sport di serie, che riceve una mappatura ad hoc della centralina capace di innalzare la potenza a 136 CV. L'assetto viene rivisto per spingere la compatta oltre ogni limite e le poche modifiche riguardano principalmente le sospensioni da gara, un impianto frenante maggiorato e l'adozione di un freno a mano idraulico. Le dimensioni compatte e la riduzione delle masse rendono la Suzuki Swift Sport R1 un'ottima racer con un peso contenuto a soli 990 Kg. Il prezzo è di 15.000 €, IVA esclusa.

Peugeot 308 Racing Cup.

Peugeot 308 Racing Cup

La Peugeot 308 ha saputo imporsi sul mercato europeo grazie allo stile rinnovato e alla buona base meccanica fornita dal Gruppo PSA. La compatta francese si dimostra anche un'ottima bestia da pista, con la variante Racing Cup. Nata per sostituire la coupé RCZ nei campionati monomarca, la Peugeot 308 Racing Cup sfrutta al massimo il grintoso motore turbo benzina THP 1.6 litri. Riprendendo le modifiche apportate sulla 208 T16 da rally, il propulsore eroga 308 CV ma si presta facilmente ad ulteriori elaborazioni. Il cambio è un sequenziale a 6 marce e le sospensioni godono di un setup specifico per gareggiare in pista. Il pacchetto prevede anche i vetri in policarbonato, che contribuiscono a ridurre il peso della vettura a circa 1.000 Kg. La Peugeot 308 Racing Cup viene proposta ad un prezzo di 74.900 €, IVA esclusa.

Mini John Cooper Works Challenge.

Mini JCW Challengein foto: Mini JCW Challenge.

Anche Mini propone una buona racer entry-level. Il leggendario brand britannico ha sempre messo a punto vetture da gara capaci di sfruttare al meglio il tipico go-kart feeling. L'ultima generazione non è da meno e la nuova Mini John Cooper Works Challenge è un'ottima scelta per muovere i primi passi nel motorsport. La piccola british viene dotata di un vistoso body-kit esterno che ne migliora l'aerodinamica. Il pacchetto meccanico prevede il motore 2.0 litri benzina TwinPower Turbo spinto a circa 265 CV abbinato ad una cambio sequenziale a 6 rapporti. Le modifiche riguardano anche il differenziale autobloccante meccanico, lo scarico da competizione ed un kit di ammortizzatori anteriori e posteriori regolabili. Gli interni sono dotati di un roll-bar di sicurezza e l'impianto frenante utilizza pastiglie racing. Il prezzo della Mini JCW Challenge è di circa 40.000 €, IVA esclusa.

Renault Twingo R1.

Renault Twingo R1in foto: Renault Twingo R1.

La compatta francese si trasforma in una piccola racer. La Renault Twingo nasce in parallelo con la Smart ForFour e ne condivide la configurazione con motore e trazione posteriore. Sin dal suo debutto si attendeva una variante da gara ed il brand della losanga fornisce un pacchetto pronto pista con la Twingo R1. La vettura monta lo stesso propulsore tre cilindri 900 cc del modello di serie ma una serie di interventi sull'elettronica innalzano la potenza a 110 CV. Nata per le gare da rally, la Renault Twingo R1 presenta un assetto completamente rivisto e adattato alle esigenze dei terreni sterrati. Il prezzo della vettura col kit da gara è di 37.500 €, IVA esclusa.

Ford Fiesta R5.

Ford Fiesta R5in foto: Ford Fiesta R5.

Ford è da sempre presente nel mondo del rally e la Fiesta è attualmente l'auto ufficiale per il campionato WRC. La trasformazione del modello da competizione è affidata al team britannico M-Sport, che produce sia le Fiesta WRC Plus presenti nel WRC, che le Fiesta R5 per i campionati nazionali. La R5 monta un motore turbo benzina EcoBoost 1.6 litri con una flangia da 32 mm sul turbo che ne limita la potenza 285 CV. La trazione integrale permanente è gestita da due differenziali, uno per asse ed il cambio è un sequenziale a 5 rapporti. Il peso complessivo è di 1.230 Kg. La R5 si pone su una fascia di mercato decisamente più elevata e dimostra come una comune Ford Fiesta possa diventare un mostro da rally. Il prezzo raggiunge cifre elevatissime ma i 230.000 € + IVA sono giustificati dall'eccellente pacchetto meccanico.