Dovi: “Prima volta sul podio a Misano, comunque contento”

Dovi: "Prima volta sul podio a Misano, comunque contento"

Dovizioso: "Tutti vogliono sempre cercare di vincere ma non mi sentivo bene in moto, il rischio era troppo alto. In tanti sono caduti, quindi era importante non commettere errori, quindi sono contento del podio".

"Non ero mai salito sul podio qui a Misano, quindi dobbiamo essere contenti di questo – aggiunge – Grazie al team, è stato un weekend molto difficile ma siamo lì e abbiamo ottenuto un podio in una gara difficile. Quindi sono contento, siamo lì, con gli stessi punti di Marc, quindi il campionato è ancora lungo".


Zarco spinge la sua M1 fino al traguardo.

Zarco spinge la sua M1 fino al traguardo

Grande gesto di sport di Zarco che rimasto senza benzina spinge la moto fino al traguardo.


Marquez vince il Gp di San Marino e Riviera di Rimini.

Marquez vince il Gp di San Marino e Riviera di Rimini

Marquez va a vincere il Gp di San Marino e Riviera di Rimini, secondo Danilo Petrucci. Dovizioso completa il podio.

Ordine di arrivo (top ten)
1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 140.0 50'41.565
2 20 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 139.9 +1.192
3 16 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 139.5 +11.706
4 13 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 139.2 +16.559
5 11 51 Michele PIRRO ITA Ducati Team Ducati 139.1 +19.499
6 10 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 138.9 +24.882
7 9 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 138.5 +33.872
8 8 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 138.4 +34.662
9 7 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 137.6 +54.082
10 6 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 137.4 +57.964
11 5 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 137.3 +1'00.440
12 4 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 136.5 +1'17.356
13 3 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 135.7 +1'35.588
14 2 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 135.6 +1'38.857
15 1 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 134.6 +2'02.212
16 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 134.3 1 Giro
17 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 133.1 1 Giro
Non classificato
53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 136.4 9 Giri
29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 136.1 12 Giri
22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 137.1 13 Giri
41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 137.4 15 Giri
8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 137.4 17 Giri
99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 138.5 22 Giri


Marquez supera Petrucci e guadagna margine.

Marquez supera Petrucci e guadagna margine

Petrucci-Marquez: Marc insidia il Petrux.

Petrucci-Marquez: Marc insidia il Petrux

Marquez si fa sotto ma Petrucci si difende. I due viaggiano insieme.


Dovizioso perde terreno. Altro giro veloce di Petrucci.

Dovizioso perde terreno. Altro giro veloce di Petrucci

Dovizioso perde il contatto con il duo di testa. Giro veloce di Petrucci che rischia di essere sbalzato dalla sua Ducati. Il ternano riesce a gestire e mantiene la testa del gruppo.


Cade anche Rabat.

Cade anche Rabat

Lo spagnolo perde il controllo della sua Honda in curva 6 e finisce lungo nella ghiaia.


Petrucci sempre al comando.

Petrucci sempre al comando

Petrucci sempre al comando, seguito da Marc Marquez e Andrea Dovizioso. Distacchi di mezzo secondo tra i primi tre, davanti a Maverick VInales che invece viaggia a circa 9 secondi dal gruppo di testa. Petrux alza il ritmo, giro veloce per lui. Top ten: pET – mAQ – DOV – VIN – PIR – MIL – ZAR – RED – RIN – FOL


Iannone si ferma ai box, costretto al ritiro.

Iannone si ferma ai box, costretto al ritiro

Iannone costretto al ritiro, probabilmente per un problema fisico al braccio destro.


Cade anche Lowes, fuori entrambe le Aprilia.

Anche Sam Lowes tradito dal bagnato mentre viaggiava in decima posizione. Fuori entrambe le Aprilia. Al comando della corsa c'è Petrucci, Marquez insegue a circa 5 decimi.


La Honda di Marquez è pronta al box.

La Honda di Marquez è pronta al box

Ancora acqua in pista ma davanti al box Honda è pronta la seconda Honda con gomme slick. Pronte anche le Ducati di Petrucci e Dovizioso.


Iannone in 13° posizione, tallonato dalle KTM.

Iannone in 13° posizione, tallonato dalle KTM

Iannone viaggia in 13° posizione seguito da Smith e Pol Espargaro. Caduta anche per Aleix Espargaro.


Giù anche Barbera.

Giù anche Barbera

Cade anche Barbera, giù alla curva Misano.


Petrucci guida il gruppo, Marquez e Dovizioso inseguono. Giro veloce di Dovi.

Petrucci guida il gruppo, Marquez e Dovizioso inseguono. Giro veloce di Dovi

Petrucci al comando della corsa seguito da Marquez e Dovizioso. Giro veloce del forlivese. Top ten: PET – MAQ – DOV – VIN – MIL – PIR – BAR – ZAC – ESA – RED


Scivola anche Baz.

Scivola anche Baz

Anche il transalpino tradito dal bagnato.


Brutta caduta di Lorenzo, ora c’è Petrucci al comando.

Brutta caduta di Lorenzo, ora c'è Petrucci al comando

Violento highside per Lorenzo che perde il controllo della sua Ducati e batte sull'asfalto. il maiorchino si rialza subito e sconsolato raggiunge il bordo pista.


Petrucci supera anche Marquez! Lo spagnolo fa un segnale con la gamba.

Petrucci supera anche Marquez! Lo spagnolo fa un segnale con la gamba

Petrux indiavolato, supera anche Marquez.

Lo spagnolo fa un segno con la gamba, quasi a voler dire che vuole rientrare al box. Al box levano le termocoperte dalla seconda Honda .


Petrucci supera anche Dovizioso.

Petrucci supera anche Dovizioso

Il ternano della Ducati Pramac grande specialista dell'acqua supera Dovizioso e si porta in terza posizione


Lorenzo guadagna metri importanti.

Lorenzo guadagna metri importanti

Lorenzo tenta la fuga.Il maiorchino viaggia con quasi 2 secondi su Marquez.


Petrucci supera Vinales, rischio per Marquez.

Petrucci supera Vinales, rischio per Marquez

Petrucci non perde tempo e supera Vinales. Nel frattempo Marquez rischia nel cambi di direzione con la moto che si imbarca!


Partiti! Lorenzo subito al comando.

Partiti! Lorenzo subito al comando

Scatta bene Lorenzo che sembra avere grande confidenza sul bagnato e prova ad allungare. Marquez si porta in seconda posizione davanti a Dovizioso. Vinales segue il gruppo di testa in quarta posizione. Top ten al primo giro: LOR- MAQ  – DOV -VIN- CRU – PET – MIL – ZAR – ESA- PIR


Anche Totti tra i vip in griglia.

Anche Totti tra i vip in griglia

In griglia anche Totti che questa mattina ha dichiarato di tifare per Rossi a Misano: "Giornata particolare e atmosfera bellissima. solo chi ci mette piede può capire". Futuro allenatore della Roma? "No, tranquillo!"


Rossi in collegamento con Misano.

Rossi in collegamento con Misano

Valentino Rossi in collegamento con Sky Sport: "Vi sento e vi vedo" dice il pesarse a Guido Meda in diretta dal divano. "Va tutto bene, qui con me c'è il mio gatto Rossano che vi saluta. Sono anche arrivati i tortellini, ma io sono con voi mentre gli amici mangiano".

"Le condizioni sono cambiate e questo è un incubo per i piloti" aggiunge il Dottore riguardo alla pioggia in pista che, dopo due giorni di prove libere sull'asciutto, da questa mattina cade con insistenza sul circuito di Misano.

"Siamo qui a guardare le gare, dispiace per questo meteo perché con il sole sarebbe stato molto più meglio per i piloti e per i tifosi. Poi sembra che con questo bagnato l'asfalto sia particolarmente scivoloso. In Moto2 e Moto3 si sono viste gare ad eliminazione"

"Ultimamente non ci sono più maghi del bagnato, ma dipende anche dal setting. ci sono delle volte che la moto ti aiuta ed è tutto più facile. Le curve a sinistra sono molto scivolose, anche se in questo momento la situazione sembra migliorare"

"Saluto tutti quelli che sono a Misano e mi dispiace tantissimo non esserci. Credo che i primi tre possano lottare per la vittoria ma sul bagnato non si sa mai" Dovi solo ottavo sul bagnato del warm up ?: "Va sempre molto forte sull'acqua, magari stamattina hanno lavorato sul setting". Le cadute di Marquez? "Lui spinge sempre forte perché cerca il limite, ma è sempre molto veloce".

"Totti tifa per me? Sicuramente ha fatto una battuta ironica, non l'ho ancora visto anche perché volevo dargli il casco del Mugello".

"Il recupero va bene, ogni giorno va meglio anche se gli step sono piccoli, ma va tutto bene. Vi lascio, vi abbraccio forte, a presto"


Vinales in pole, Dovi e Marquez in prima fila.

Per la quarta volta da inizio stagione, Maverick Vinales scatta dalla pole. L’ultima volta era accaduto al Mugello, quasi come se l’Italia portasse bene al catalano della Yamaha che sull’asciutto delle qualifiche ha trovato il miglior crono del weekend, centrando la 15esima pole in carriera.

Vinales in pole, Dovi e Marquez in prima fila

Seconda casella per Andrea Dovizioso che sulla sua pista di casa in MotoGP non era mai partito dalla prima fila. Qui il forlivese si era qualificato così bene solo nel 2007, primo anno del Gp di Misano e suo ultimo in 250, secondo in griglia con Honda dietro all’Aprilia di Jorge Lorenzo. Da allora Andrea non era mai riuscito a fare meglio della seconda fila, complice lo scarso feeling con questo circuito. Ma quest’anno questo circuito non sembra più stregato per il leader del mondiale che dopo due giorni di asciutto e una gara che si preannuncia bagnata è determinato ad adattarsi alle nuove condizioni.

Marc Marquez / @BoxRepsolin foto: Marc Marquez / @BoxRepsol

A completare la prima fila è Marc Marquez che in qualifica è stato tagliato fuori dal time attack a causa di una caduta mentre viaggiava con i due migliori intertempi. 19esima caduta e seguita questa mattina dalla 20esima, record negativo per el Cabroncito che nel warm up ha mandato baci a chi dalle tribune ha applaudito la sua scivolata.

Griglia di partenza MotoGP
Gp San Marino e Riviera di Rimini
1a fila
1 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 294.3
2 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 296.0 1'32.601
3 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 292.2 1'32.636
2a fila
4 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 293.3 1'32.768
5 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 292.5 1'32.792
6 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 290.7 1'32.885
3a fila
7 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 294.5 1'32.992
8 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 291.9 1'32.997
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 290.3 1'33.149
4a fila
10 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 294.5 1'33.417
11 51 Michele PIRRO ITA Ducati Team Ducati 290.6 1'33.491
12 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 291.8 1'34.374
5a fila
13 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 296.2 1'33.920
14 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 289.4 1'33.933
15 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 288.2 1'33.946
6a fila
16 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 287.6 1'33.987
17 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 291.0 1'34.080
18 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 289.1 1'34.095
7a fila
19 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 289.1 1'34.132
20 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 289.3 1'34.138
21 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 287.7 1'34.148
8a fila
22 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.3 1'34.507
23 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 283.0 1'35.659


Andrea conquista i tifosi di Valentino.

Andrea conquista i tifosi di Valentino

Il pubblico di valentiniani (e non solo) è tutto per lui. “Lo si percepisce, è una soddisfazione personale enorme” ha detto il forlivese che reduce da due vittorie di fila proverà l’allungo in classifica. “Il secondo tempo in qualifica a Misano è un’ulteriore conferma che stiamo lavorando bene, che c’è della sostanza” ha aggiunto, mentre sui rivali ammette: “Marquez in questo momento è quello più veloce, ma non ha un grande distacco. Ma anche in altre gare è successo che in prova era così e poi in gara è andata diversamente”. Il problema è che le previsioni danno pioggia per la gara: “Se poi pioverà ci adatteremo alle condizioni. Ma non ci pensiamo e quando apriremo gli occhi vediamo come sarà”.


Maverick in pole senza Valentino.

Maverick in pole senza Valentino

Assente il dottore, il ‘Top Gun’ catalano sembra più sereno e soprattutto veloce: “Siamo in quattro molto vicini , probabilmente sarà una gara dura, di gruppo come a Silverstone, sarà importante essere costanti fino alla fine” anche se in caso di pioggia Maverick potrebbe essere il più penalizzato tra i piloti in lotta per il mondiale: “Dobbiamo essere forti in ogni condizione” dice, provando a scongiurare il timore per quel bagnato che in passato gli ha creato non pochi problemi.


Rossi grande assente, potrebbe fare una telefonata.

L’assenza forzata di Valentino Rossi si fa sentire, in pista come sulle tribune. “Guarderò la gara in tv, con i miei amici, magari vi telefono” ha detto il Dottore nell’intervista a Guido Meda. Una telefonata per salutare i tifosi, come accaduto al Mugello nel 2010 – la prima gara in assoluto che il pesarese saltò dopo l’incidente alle Biondetti nel venerdì di libere. Ma considerando le più moderne tecnologie, Valentino potrebbe fare una diretta Facebook dal divano, sofà simbolo da dove ahimè sarà lui oggi a guardare la bagarre della MotoGP.

in foto: Valentino Rossi mostra la gamba infortunata / Sky Sport MotoGP

Un’assenza importante, sottolineata dalla stessa Yamaha che nel box del Dottore ha messo la M1 con il 46 sul cupolino in bella mostra con vicino un grande cartello giallo che recita il semplice “Torna presto… ci manchi!” circondato dai tanti messaggi di pronta guarigione postati sui social in questi giorni da piloti, sportivi e addetti ai lavori.

in foto: Il box di Valentino Rossi a Misano

Messaggi di incoraggiamento che in questi giorni i tifosi hanno lasciato sul grande murale giallo sistemato nel piazzale retrostante la scuola elementare di Tavullia. Messaggi scritti in tutte le lingue, ovviamente “Forza Vale” è il più ripetuto.