Grande festa per Dovizioso.

L'inno di Mameli suona al Red Bull Ring per Andrea Dovizioso e la Ducati, terza vittoria stagionale per il forlivese dopo Mugello e Barcellona, seconda di fila per una Rossa nelle ultime due edizioni al Red Bull Ring.

Grande festa per Dovizioso

Dall’Igna: "Non so cosa dire, ha fatto una gara meravigliosa dal punto di vista tattico e sportivo, non so come ha fatto le ultime due curve".


Dovizioso: “La cosa peggiore è avere Marquez dietro all’ultima curva”.

Sono molto contento per il team per come abbiamo lavorato. Questo weekend è stato difficile ma la moto ha lavorato bene, e la battaglia è stata bella. " ha detto Dovizioso a caldo.

La cosa peggiore è avere Marquez dietro all’ultima curva – aggiunge – ha aperto il gas prima di me, quindi sapevo che ci avrebbe provato ma non ho frenato. Gli ho dato la possibilità di superarmi na sono riuscito a fermare la moto,.Sono molto contento, è stata una vittoria difficile, terza in questa stagione”.


Marquez: “Onestamente ero al limite”.

Onestamente ero al limite, ho spinto tantissimo, faceva caldo e fino dall’inizio la gomma era al limite. All’ultimo giro ho faticato tantissimo, ci ho provato. All’ultima curva ero totalmente al limite” sono state le parole di Marquez al parco chiuso.

Pedrosa: “Per tutto il fine settimana non avevo il passo di stare con Marquez e Dovizioso, ero in difficoltà. Alla fine, è venuta fuori una gran gara, abbiamo fatto una mossa giusta nel warm up. Ho preso più fiducia e più ritmo, purtroppo sono stato penalizzato dalla partenza dall’ottava posizione. quando sono arrivato in scia a loro, la mia moto scivolava troppo, ho rischiato di cadere tante volte. Il podio è un grande risultato:


Marquez ci prova a modo suo, ma Dovi resiste e vince il GP!

Marquez ci prova a modo suo, ma Dovi resiste e vince il GP!

Andrea Dovizioso vince il Gp d'Austria. Gara magistrale per il forlivese che all'ultimo giro deve difendersi dall'incrocio dello spagnolo.

Eloquente il gesto di Dovizioso che alza la mano, manda a quel paese lo spagnolo, e va a vincere la gara. Terzo Pedrosa. Ai piedi del podio Lorenzo, che precede Zarco e Vinales. Settimo Rossi.

Ordine di arrivo
1 25 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 182.6 39'43.323
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 182.6 +0.176
3 16 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 182.4 +2.661
4 13 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 182.1 +6.663
5 11 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 182.0 +7.262
6 10 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 182.0 +7.447
7 9 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 181.9 +8.995
8 8 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 181.5 +14.515
9 7 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 181.1 +19.620
10 6 36 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 181.1 +19.766
11 5 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 181.0 +20.101
12 4 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 180.6 +25.523
13 3 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 180.6 +26.700
14 2 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 180.5 +27.321
15 1 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 180.4 +28.096
16 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 180.1 +32.912
17 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 180.0 +34.112
18 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 179.8 +36.423
19 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 179.4 +42.404
20 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 178.6 +52.492
Non classificato
43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 180.6 9 Giri
9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 175.1 22 Giri
94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 160.1 25 Giri
44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 142.0 26 Giri


Dovi al comando, Marquez attaccato.

Dovizioso al comando, Marquez attaccato. Pedrosa in terza posizione davanti a Lorenzo. Quinto Zarco, davanti a Vinales e Rossi. Marquez prova a farsi sotto, scivolata per Miller.


Dovizioso tiene botta, di nuovo appaiati!

Botta e risposta tra i due con Dovizioso che chiude il giro davanti allo spagnolo!


Marquez senza indugi: di nuovo al comando.

Marquez supera Dovizioso in curva 7 e si riporta al comando. Terzo Pedrosa che archiviato Lorenzo, viaggia davanti a Zarco, Vinales e Rossi.


Errore di Marquez, Dovi davanti!

Lo spagnolo della Honda arriva lungo, Dovizioso ne approfitta e gli si mette davanti.


Anche Rossi sbaglia nella bagarre con Zarco, rientra dietro a Vinales.

Superato da Zarco, il pesarese sbaglia dietro al rookie della Yamaha Tech3. Finisce lungo e rientra dietro a Vinales in settima posizione.


Errore di Lorenzo, Marquez ne approfitta: i primi tre insieme.

marquez approfitta di un errore di Lorenzo. I primi tre insieme sul rettilineo. Marquez ha la meglio si porta in testa alla corsa.


Marquez replica e si riprende la seconda posizione.

Lorenzo al comando mentre alle sue spalle Marquez si riprende la seconda posizione davanti su Dovizioso per accorciare su Lorenzo


Dovi sfrutta l’esitazione di Marquez e supera lo spagnolo.

Dovizioso sfrutta un errore di Marquez e si porta in seconda posizione. Terzo Marquez davanti a Valentino Rossi.


Lorenzo in testa, alle sue spalle tutti veloci.

Lorenzo al comando mentre alle sue spalle gli inseguitori riducono il margine dal maiochino. Rossi in quarta posizione attaccato agli scarichi di Dovizioso.


Rossi-Vinales: lotta per la quarta posizione.

Botta e risposta tra i due piloti Yamaha. Lungo di Vinales nel tentativo di superare il Dottore, rientra dietro a Zarco e Pedrosa.


Partiti! Marquez parte bene, Lorenzo attacca subito.

Marquez scatta bene, Lorenzo non perde tempo e dopo la prima curva si porta al comando.
 

Dovizioso in terza posizione seguito da Rossi. al termine del primo giro: LOR – MAQ – DOV – ROS – VIN – PED – ZAR – IAN – BAZ – FOL – PET…


Piloti in griglia, Ducati con la soft.

Scelta gomme dei piloti in griglia determinante in vista della gara; Marquez sceglie dura al posteriore, come anche Valentino Rossi e molti dei piloti in griglia, compreso Vinales, considerate la temperatura dell’asfalto che toccano i 37°. Soft invece per le Ducati. Dovizioso: “Temperatura diversa, la gomma dovrebbe lavorare con il caldo”.


Griglia di partenza Gp d’Austria.

Gp d'Austria, Red Bull Ring
1a fila
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 310.8 1'23.235
2 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 306.0 1'23.379
3 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 305.3 1'23.621
2a fila
4 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 305.5 1'23.754
5 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 302.6 1'23.780
6 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 305.9 1'23.879
3a fila
7 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 304.2 1'23.982
8 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 308.0 1'23.985
9 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 303.7 1'24.024
4a fila
10 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 302.5 1'24.185
11 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 308.6 1'24.220
12 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 303.2 1'24.483
5a fila
13 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 306.2 1'24.015
14 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 313.2 1'24.036
15 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 306.5 1'24.037
6a fila
16 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 308.4 1'24.101
17 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 316.5 1'24.202
18 36 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 308.6 1'24.261
7a fila
19 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 308.6 1'24.321
20 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 304.2 1'24.447
21 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 305.4 1'24.448
8a fila
22 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 305.6 1'24.530
23 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 306.1 1'24.852
24 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 306.6 1'24.900


Marquez contro Ducati, Rossi apre la terza fila.

Maquez in pole, Ducati in prima fila
70 pole in carriera per Marquez Marquez che alzata l’asticella del record assoluto in qualifica, spera nell’allungo in classifica piloti senza perdere di vista gli avversari: “Sarà difficile perché le due Ducati vanno forte” ha ammesso alla vigilia che per la quale sarà determinante una giusta delle gomme: “Le temperature saliranno, quindi la scelta sarà importante”. Pensiero condiviso dai due piloti Ducati in prima fila al Red Bull Ring. “Sarà una gara lunga, determinante nella scelta gomme, sarà importante decidere il giusto pneumatico” ha spiegato Lorenzo, terzo in griglia dietro a compagno di squadra Andrea Dovizioso.

Rossi apre la terza fila
Gp d’Austria che è iniziato in salita per Valentino Rossi che scatta dalla settima casella in griglia, dietro a Vinales, Pedrosa e Crutchlow. ”Dalla terza fila sarà difficile, forse in questa pista ancora di più. Il mio passo però non è male e so che dovremo spingere dall'inizio alla fine, ma forse potrò anche fare una gara competitiva” ha detto Valentino. “Sarà fondamentale la scelta della gomma posteriore, perché si potrebbe anche correre con tutte e tre. La scelta è ampia. Ci saranno diverse sclete. Sarà importante fare quella giusta”