Nessuna macchina volante, non è ancora tempo di abbandonare l'asfalto, ma materiali all'avanguardia e, naturalmente, la guida autonoma: questo è il futuro dell'automobile di lusso secondo Rolls Royce che, nell'anniversario dei 100 del marchio Bmw, del quale il brand inglese fa parte, presenta la nuova concept car 103EX.

Niente volante, l'auto si guida da sola.

La nuova idea Rolls Royce si caratterizza per la forma affusolata e per le ruote, nascoste in gran parte dalla carrozzeria. Una sorta di catamarano stradale con portiere che si aprono dal basso verso l'alto e realizzato completamente a mano: ogni pezzo è un esemplare esclusivo, come nella migliore tradizione del marchio britannico. Una volta aperti gli sportelli, ecco la sorpresa: nessun volante, niente strumentazione o pedali, ma un comodo salottino dove gli ospiti possono chiacchierare amabilmente seduti sul divano. Nella zona posteriore della cabina, poi, uno schermo OLED trasparente si preoccupa di informare i viaggiatori su tutto ciò che può essere utile come il tempo, la velocità o l'itinerario mentre un orologio analogico, posizionato al centro sopra il display, scandisce il tempo.

in foto: Rolls Royce 103EX

Realizzata a mano con 65 pezzi di alluminio, la 103EX è concepita per coccolare i proprietari del mezzo fino a farli sentire dei veri e propri vip tanto che, a porta aperta, viene proiettata sul terreno una luce rossa, quasi ad invitare gli ospiti a scendere sul red carpet. A far muovere l'auto un motore elettrico, il futuro Rolls Royce è decisamente a zero emissioni mentre ai comandi c'è Eleanor, l'assistente che tutti sognano. Una mix tra autista e segretaria che, oltre a segnalare le informazioni su traffico, tragitto o possibili tappe intermedie è in grado anche di ricordare al proprietario dell'auto appuntamenti e impegni di giornata. Il futuro sembra ancora lontano, ma per chi può permetterselo sembra piuttosto invitante.