Mese di giugno ancora in crescita per il mercato auto italiano. Secondo i dati comunicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nell’ultimo mese sono state immatricolate 187.642 auto, il 12.9% in più delle 166.232 vendute nello stesso mese dello scorso anno. Nel primo semestre superata la soglia del milione di auto vendute, con 1.366.331 registrazioni, l’8,9% in più rispetto al 1.043.388 dell’analogo periodo precedente. In calo le vendite a privati, sia nel mese (-3,1%) che da inizio anno (-1,5%) mentre restano robuste le immatricolazioni del noleggio, +43% a giugno e +17% nel periodo gennaio-giugno, Aumento dei volumi anche per le vendite a società, cresciute del 32,5% a giugno e del 36% nel primo semestre.

Ibride ed elettriche raddoppiano i volumi.

Dall’analisi per alimentazione emerge un aumento delle vendite delle auto con motorizzazioni diesel che registrano un incremento del 15,8% in volumi e di 1,4 punti percentuali in termini di quota, arrivando a 58,8% di rappresentatività sul totale di mercato, in crescita da inizio anno del 9,3% con 648.314 unità e quota del 56,7%. In leggero aumento anche le motorizzazioni benzina, che crescono del 2,6% nel mese e del 5,0% da inizio anno. Trend positivo per le ibride che a giugno raddoppiano i propri volumi (+100,4%) e di quelle elettriche (+103,2%), entrambe in crescita anche da inizio anno, rispettivamente del 68,4% e 44,2%. Continua il calo per il metano verde (+32,5% nel mese e 38,6% ne semestre) mentre il Gpl fa segnare un aumento del 35,5% nel mese e del 25,3% nei primi sei mesi. Quanto alle carrozzerie, il segmento dei crossover guadagna 2,9 punti percentuali rispetto allo stesso mese dello scorso anno, come quello dei suv con volumi in continua crescita, +26,4% nel mese e 19,8% nel semestre.

Fca cresce ancora.

Ancora un mese in crescita per Fca che registra una crescita del 12,6% e ottiene una quota del 28,6%, in linea con quella del 2016. In crescita sensibile e migliore del mercato tutti marchi: Alfa Romeo +23,1%, Jeep +18,7%, Fiat +15,8%, con la sola eccezione di Lancia (-17,9%). A trainare i risultati dell’ex Lingotto sono tutti i modelli di punta, con la classifica delle auto più vendute ancora dominata dalle vetture Fca, con cinque modelli del gruppo nelle prime sei posizioni in classifica: Panda, Tipo, 500, Punto e 500L, cui se ne aggiungono altre due nella top ten, 500X e Ypsilon. Primo posto in tutti i segmenti dai volumi di vendita più elevati: segmento A con Panda e 500, B con Punto, l C con Tipo, D con Giulia. Primo posto, inoltre, anche nei segmenti H con 124 Spider, I0 con 500X e Renegade, L0 con 500L e P con Qubo.

Bene Volkswagen e Renault.

Giugno positivo per il gruppo Volkswagen che cresce del 15,02% e ottiene una quota del 12,7%. Segno positivo per tutti i marchi: Audi +26,5%, Lamborghini +122,2%, Seat 25,43%, Skoda +52,57% e Volkswagen +4,71%. Bene anche Renault che aumenta i volumi del 18,9% e una quota dell’11,2%, trainata dalle performance del brand Renault (13%) e Dacia (+33,9%). Incremento delle vendite anche per il gruppo PSA che cresce del 20,2% e quota a 8,4%, con il marchio Citroen che fa segnare un ottimo 54,1% seguito da Peugeot (1,9%) mentre cede DS (-31,2%). Quarto gruppo italiano si conferma Ford che cresce del 17,8% e quota del 6,5%, seguito dal gruppo General Motor con volumi in aumento del 7,6% e quota del 4,8%. Leggera flessione per il gruppo Daimler che in termini di volumi cede l’1,17% e quota al 4,86%, e paga il segno negativo di Smart (-16,55%) contrastato dalle vendite del marchio Mercedes (+5,97%). Giugno positivo per Toyota (+15,9%), Nissan (35,8%), Hyundai (5,2%), Kia (9,5%) e Suzuki (39,5%). Segno negativo, invece, per BMW (-7,3%), Honda (-9,4%) e Mazda (-18,6%).

La top ten delle auto più vendute (giugno 2017)

1. Fiat Panda, 12.057 immatricolazioni
2. Fiat Tipo, 7.084
3. Fiat 500L, 5.171
4. Fiat Punto, 5.165
5. Renault Clio, 5.077
6. Fiat 500X, 4.796
7. Citroen C3, 4.765
8. Fiat 500, 4.648
9. Lancia Ypsilon, 4.610
10 Ford Fiesta, 4.344