Il mercato dell’auto torna a crescere in Europa dopo il rallentamento di ottobre: nell’ultimo mese immatricolate 1.148.618 autovetture, il 5,8% in più del novembre 2015. Crescita sostenuta da tutti i principali mercati, Spagna al +13,5%, seguita da Francia (+8,5%) e Italia (+8,2%) tra i Paesi con vendite più forti mentre Gran Bretagna (+2,9%) e Germania (+1,5%) assestano la crescita su cifre più modeste. Dopo 11 mesi, le immatricolazioni salgono a 13,5 milioni, in crescita del 7,1% rispetto al gennaio-novembre dello scorso anno. Crescita a doppia cifra in Italia (+16,5%) e Spagna (11,1%) seguite da Francia (+5%), Germania (+4,6%) e Regno Unito (+2,5%).

Volkswagen guadagna quote di mercato per la prima volta dallo scoppio dello scandalo dieselgate e a novembre cresce del 6,3%, spinto dai marchi Audi (+6,8 ), Seat (28,6%) e Porsche (21,1%), mentre il marchio principale cresce solo dello 0,8. In termini di quota il gruppo guadagna 0,8 punti percentuali, al 24,8%. Picco di vendite per Renault che a novembre registra 126.143 unità e cresce del 16,5%, aumentando la quota di un punto percentuale, dal 9,6% al 10,6% , con vendite che balzano del 19,9% per il marchio francese, favorito da nuovi come Espace, il suv Kadjar e Megane. Crescono anche le vendite di Dacia che guadagna il 7,7% rispetto allo scorso novembre. Frena ancora Psa che perde il 4,2% e cede un punto percentuale in termini di quota, passando al 9,2%, seguita da Ford che conferma i volumi dello scorso novembre, con una crescita del 2% e quota al 6,6% e Bmw che cresce dell’11,6% e porta la quota di mercato al 7,2%. Volumi in calo dell’1,1% per Opel che perde 0,4 punti percentuali in quota, al 6,3%. Fa meglio del mercato Daimler che cresce dell’11,7% e quota al 6,6%, con volumi in crescita del 12,5% per Mercedes e del 5% per Smart.

Ad aver beneficiato dell’immagine offuscata di Volkswagen dallo scandalo emissioni, anche Fiat Chrysler che cresce del 10,1% e guadagna altri 0,2 punti percentuali in quota di mercato, al 6,3%, con vendite Fiat in aumento dell’8,2% e volumi di Jeep balzati al’11%. Vendite stabili per Lancia che nel progressivo annuo cresce del 9,6%, picco di vendite a novembre per Alfa Romeo che fa segnare il 34,4%. Tra le asiatiche, Toyota cresce del 6,9%, Nissan del 2,8% e Hyundai al 7,7%.