in foto: Marc van der Straten e Thomas Luthi / Marc Vds

Dalla prossima stagione sarà Thomas Luthi il compagno di Franco Morbidelli. La conferma ufficiale arriva dal team Estrella Galicia 0,0 Marc Vds che questa mattina ha annunciato il salto di categoria dell’ex iridato della 125 e attuale rivale dell’italiano per il titolo di campione del mondo della classe Moto2. Dopo otto stagioni nella moderna Moto2 (undici se si considerano anche i tre anni in 250) la promozione in MotoGp arriverà anche per il 30enne svizzero che sarà in sella alla Honda RC213V schierata dal team belga. Per Luthi non si tratterà di una prima assoluta in sella a un prototipo della massima serie: nel 2016 il pilota svizzero ha completato alcuni test con la KTM, prima del debutto ufficiale del team avvenuto nel 2017.

Luthi in Marc Vds: affiancherà Morbidelli.

Classe 1986, Thomas Luthi ha debuttato nel Motomondiale nel 2002, prima di iniziare a competere a tempo pieno nel 2003. Nel 2005 ha centrato la sua prima vittoria a Le Mans, laureandosi campione del mondo della 125 con altri tre successi e 5 punti di vantaggio sul rivale Mika Kallio. Nel 2010 il passaggio in 250, classe diventata Moto2 dopo tre stagioni: costantemente nella top five, ad eccezione del 2013, lo scorso anno ha chiuso da vicecampione dietro a Johann Zarco. Attualmente è secondo in classifica piloti a 26 punti di ritardo dal leader e futuro compagno di squadra Morbidelli. “Ci sono state diverse opzioni per quando riguarda la scelta del pilota per la stagione 2018 ma Thomas Luthi è stata una scelta unanime nonostante sia un rookie in MotoGP – ha dichiarato Marc van der Straten, numero uno del team – È un ex campione del mondo in 125 e la sua costanza è incredibile, con un solo piazzamento finale fuori dai primi cinque in sette stagioni in Moto2. Poi noi è sempre stato un rivale in classe intermedia e anche quest’anno è così, con la sua consistenza che lo rende una seria minaccia alla nostra corsa per il titolo. Sono felice e orgoglioso di accoglierlo nella famiglia Marc Vds Racing”.

Griglia di partenza MotoGp 2018.

Con l’annuncio di Luthi, l’elenco dei 24 piloti in griglia nel 2018 è praticamente completo. Oltre ai big delle scuderie factory come Marc Marquez, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo legati da un altro anno di contratto rispettivamente con Honda, Yamaha e Ducati, ad aver confermato la propria line-up anche il team Pramac (che affiancherà Jack Miller a Danilo Petrucci), il team LCR (che schiererà Takaaki Nakagami in coppia con Cal Crutchlow) e Aspar Ducati che ha rinnovato i rispettivi accordi con Alvaro Bautista e Karel Abraham. Ancora in sospeso, invece, la coppia di piloti in sella alle Ducati del team Avintia che, oltre agli attuali Hactor Barberà e Loris Baz, sta considerando anche i nomi di Tito Rabat e Xavier Simeon, oltre a quelli di Mika Kallio e Yonny Hernandez.

Team / PilotI
Repsol Honda: Marc Marquez, Dani Pedrosa
Movistar Yamaha: Valentino Rossi, Maverick Vinales
Ducati: Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso
Suzuki: Andrea Iannone, Alex Rins
Aprilia: Aleix Espargaro, Scott Redding
KTM: Pol Espargaro, Bradley Smith
LCR Honda: Cal Crutchlow, Takaaki Nakagami
Marc VDS Honda: Franco Morbidelli, Thomas Luthi
Tech 3 Yamaha: Johann Zarco, Jonas Folger
Pramac Ducati: Danilo Petrucci, Jack Miller
Aspar Ducati: Alvaro Bautista, Karel Abraham
Avintia Ducati: – , –