Su una pista che in passato ha creato qualche difficoltà alla Ducati, Andrea Dovizioso ribalta le attese e chiude con il miglior riferimento il primo turno di libere del Gp di Germania, allungato a 55 minuti per consentire ai piloti di prendere confidenza con il nuovo asfalto e le quattro diverse specifiche di gomme anteriori e posteriori – una in più rispetto a quanto previsto dal regolamento – portate da Michelin per il fine settimana al Sachsenring. Con il tempo di 1’21.599 il forlivese leader del mondiale piazza la sua Desmosedici davanti alla Yamaha di Maverick Vinales che paga appena 35 centesimi di secondo dal riferimento, seguito da Dani Pedrosa che conferma il buon feeling della Honda per l’Anello di Sassonia.

6° Marquez sulla sua pista record.

Quarto tempo per Aleix Espargargo, apparso particolarmente a proprio agio davanti ad Alvaro Bautista e Marc Marquez, sesto a fine turno sulla pista dove vince da sette anni di fila. Settimo tempo per Zarco, seguito da Danilo Petrucci e Jack Miller. Scott Redding completa una top ten importantissima in considerazione del cielo che minaccia pioggia e previsioni meteo che danno pioggia per la giornata di domani. 12° tempo per Jorge Lorenzo, scalzato dalle prime dieci posizioni di poco più di un decimo.

in foto: Valentino Rossi costretto a spingere la sua M1 / MotoGP.com

Guai per Valentino Rossi, giù Iannone.

Problema tecnico per Valentino Rossi, rimasto a piedi nelle prime fasi del primo turno di libere del Gp di Germania. La sensazione è stata quella si sia trattato di warning elettronico che ha tolto potenza alla Yamaha, costringendo il Dottore a spingere la moto fuori dal tracciato per cercare di rientrare ai box. Tornato in pista con la seconda moto a disposizione, il pesarese ha chiuso la sessione con il 16° tempo a poco meno di un secondo dalla vetta. Sfortunato Iannone, ultimo in classifica dei tempi, caduto alla curva 11 a gran velocità, senza fortunatamente particolari conseguenze. Apparso zoppicante al rientro nel paddock, il pilota di Vasto è comunque rientrato in pista nelle fasi finali per l’ultimo assalto al tempo. Giù alla curva 11 anche Alvaro Bautista e Scott Redding.

Andrea Iannone con i commissari dopo la caduta / MotoGp.comin foto: Andrea Iannone con i commissari dopo la caduta / MotoGp.com

Classifica dei tempi MotoGP.

Libere 1 Gp di Germania, Sachsenring 30/06/2017
1 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 292.8 1'21.599
2 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 294.1 1'21.637 0.038 / 0.038
3 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 293.7 1'21.789 0.190 / 0.152
4 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 290.3 1'21.832 0.233 / 0.043
5 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 293.6 1'21.840 0.241 / 0.008
6 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 292.0 1'21.898 0.299 / 0.058
7 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 290.9 1'21.973 0.374 / 0.075
8 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 292.3 1'21.992 0.393 / 0.019
9 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 291.2 1'22.068 0.469 / 0.076
10 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 291.7 1'22.075 0.476 / 0.007
11 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 291.0 1'22.175 0.576 / 0.100
12 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 291.8 1'22.209 0.610 / 0.034
13 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 290.1 1'22.240 0.641 / 0.031
14 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 293.8 1'22.336 0.737 / 0.096
15 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 288.2 1'22.465 0.866 / 0.129
16 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 290.6 1'22.535 0.936 / 0.070
17 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 291.8 1'22.593 0.994 / 0.058
18 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 290.0 1'22.612 1.013 / 0.019
19 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 291.6 1'22.642 1.043 / 0.030
20 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 286.0 1'22.745 1.146 / 0.103
21 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.3 1'22.888 1.289 / 0.143
22 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 285.4 1'22.989 1.390 / 0.101
23 36 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 286.0 1'23.218 1.619 / 0.229
24 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 291.3 1'23.299 1.700 / 0.081