Tango con casqué per Jorge Lorenzo alla sua seconda gara in sella alla Ducati: stretto nel traffico del primo giro, il maiorchino è caduto alla prima curva del Gp d'Argentina, per un contatto con la gomma posteriore della Suzuki di Andrea Iannone.

in foto: Jorge Lorenzo dopo la caduta alla prima curva del Gp d'Argentina / GettyImages

La rabbia di Lorenzo, butta via la Ducati dopo la caduta.

Dopo la caduta, Lorenzo ha provato a far ripartire la sua Ducati, senza però riuscirci. Nel video finito su Instagram, lo scatto d’ira del maiorchino che si dispera nel provare a far ripartire la Ducati, inveisce contro la moto e la lancia via. Di stucco i commissari ormai sul posto. Nervosismo alle stelle, come mostrano i movimenti del corpo e del capo, fino allo scooter che a bordo pista è pronto a riportarlo ai box. Evidentemente la Ducati è una moto agli antipodi della Yamaha che ha guidato dai suoi primi anni in MotoGP e l’amore per la sua nuova GP17 non è ancora sbocciato. Ma in un momento negativo “difficile da accettare”, bisogna provare a contenere la rabbia e continuare a lavorare, senza perdere lucidità e concentrazione.

A post shared by Lorenzo Lovers ID (@lli_jakarta) on