Dopo la pioggia del mattino, a Brno torna a splendere il sole, asciugando la pista moldava nel corso del secondo turno di libere del Gp della Repubblica Ceca. A fissare il miglior tempo di giornata è stato Andrea Dovizioso che con la sua Ducati si lascia alle spalle le Yamaha Tech3 di Folger e Zarco, tra cui è riuscito a inserirsi Danilo Petrucci. Quinto tempo per Barbera che davanti a Redding, porta a quattro le Ducati nelle prime sei posizioni. Settimo Pedrosa, decimo Marquez che nel cercare il limite, replica una dei suoi incredibili salvataggi, salvo pagare in classifica oltre 8 decimi dal riferimento del turno.

in foto: Jorge Lorenzo scende in pista con la nuova carena Ducati / Ducati Motor

Lorenzo con la nuova carena.

Occhi puntati su Jorge Lorenzo, quindicesimo a fine sessione, e sceso in pista nei dieci minuti finali con la nuova carena aerodinamica, anticipata di qualche minuto su Twitter dalla Ducati, e poi sfoggiata dal maiorchino a fine sessione. L’impressione è che la nuova soluzione per sopperire al divieto di ali esterne ricordi la cosiddetta “hammerhead”, il profilo che la Ducati aveva deciso di non omologare alla vigilia della prima gara in Qatar, seppur rivista nelle linee che appaiono isolare il cupolino dalle doppie aperture laterali. Domani toccherà a Petrucci scendere in pista con la nuova soluzione.

Lontani Vinales e Rossi.

Attardate le Yamaha di Maverick Vinales, undicesimo, e Valentino Rossi, quattordicesimo, alle prese con uno strano “rumore” sulla sua M1 e che lo ha costretto a continuare la sessione con la seconda moto. Nessun problema per quanto riguarda il telaio, dal momento che a Brno la Yamaha ha messo a disposizione del pesarese due telai evoluzione, diversamente da Vinales che ha preferito mantenere un telaio standard su una delle due M1 a sua disposizione.

Classifica dei tempi MotoGP.

Libere 2 Gp della Repubblica Ceca, Brno 4/8/2017
1 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 310.4 1'56.332
2 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 306.1 1'56.730 0.398 / 0.398
3 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 305.6 1'56.751 0.419 / 0.021
4 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 307.0 1'56.862 0.530 / 0.111
5 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 309.2 1'56.864 0.532 / 0.002
6 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 304.4 1'56.905 0.573 / 0.041
7 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 306.9 1'56.933 0.601 / 0.028
8 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 302.1 1'56.961 0.629 / 0.028
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 304.5 1'57.019 0.687 / 0.058
10 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 303.5 1'57.209 0.877 / 0.190
11 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 302.2 1'57.289 0.957 / 0.080
12 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 308.5 1'57.314 0.982 / 0.025
13 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 306.2 1'57.378 1.046 / 0.064
14 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 303.2 1'57.396 1.064 / 0.018
15 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 307.5 1'57.637 1.305 / 0.241
16 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 306.9 1'57.869 1.537 / 0.232
17 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 296.9 1'57.992 1.660 / 0.123
18 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 303.6 1'58.042 1.710 / 0.050
19 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 301.3 1'58.179 1.847 / 0.137
20 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 302.2 1'58.194 1.862 / 0.015
21 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 302.4 1'58.437 2.105 / 0.243
22 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 302.1 1'58.638 2.306 / 0.201
23 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 301.1 1'59.382 3.050 / 0.744