Gli occhi di Luca Cadalora saranno tutti per Valentino Rossi in questo mondiale. Il pesarese ha lasciato il Qatar con dubbi importanti sulla nuova Yamaha ma l’ex iridato, da un anno coach del pesarese al box, sa quando e come dire la sua, osservando a bordo pista, per poi confrontarsi al box.

Prima era una scommessa, ho voluto provare, poi ho scoperto che è molto importante avere l'aiuto di una persona esperta come lui – ha detto Valentino Rossi a Motorsport.com – Il risultato del lavoro con Luca è stato molto positivo”.

D’altra parte, per l’ex campione modenese avere la possibilità di dire la sua opinione è un vero e proprio onore. La positiva collaborazione partita dai test in Australia dello scorso anno ha aiutato Rossi ad uscire da una stagione come quella del 2015, nella quale aveva lottato per il titolo fino a Valencia. Nel 2016 Rossi ha smaltito la rabbia e ritrovato motivazione e parte del merito di questo è appunto di Cadalora.

Valentino non ha bisogno che io gli dica cosa deve fare, gli offro solo il mio punto di vista – ha detto Cadalora – Poi è lui che gestisce tutte le informazioni e decide se usarle o meno Parliamo molto e scambiamo opinioni.

Questo lavoro, mi fa sentire parte dell'azione, come se fossi ancora in moto – aggiunge – Ho sempre avuto un sogno impossibile da realizzare quando correvo: guardarmi guidare da bordo pista ed è quello che faccio adesso per Rossi"

Luca Cadalora
in foto: Luca Cadalora