Fine settimana da dimenticare per Andrea Dovizioso e il Ducati team, in difficoltà per l’intero fine settimana del GP d'Argentina e alla fine rimasto a bocca asciutta per via delle cadute dei suoi piloti, Jorge Lorenzo alla prima curva del primo giro, dopo essere finito in contatto con la gomma posteriore di Andrea Iannone, e Andrea Dovizioso, travolto nel corso del 12° giro dall’Aprilia di Aleix Espargaro, quasi come accaduto lo scorso anno con Andrea Iannone.

in foto: Aleix Espargaro si scusa con Andrea Dovizioso dopo la caduta in curva 5 / MotoGp.com

Quella del maggiore dei fratelli Espargaro non è stata però un’entrata garibaldina. Visto andare largo Dovizioso in curva 5, lo spagnolo si è infilato, pensando di approfittarne, per poi perdere l'anteriore e travolgere Dovizioso. Dopo essersi subito sincerato delle sue condizioni, Espargaro è tornato a scusarsi sui social, dove con un messaggio ha chiesto perdono del pilota Ducati, assumendosi la responsabilità dell’incidente.

Una brutta prima parte di gara. Quando ho iniziato ad essere competitivo ho perso l'anteriore e la mia moto ha colpito Andrea Dovizioso. Scusami davvero amico mio, e scusa Ducati – ha scritto Espargaro.

Scuse che Dovizioso sembra aver apprezzato, vista l’assenza di polemiche contro lo spagnolo nel dopo gara. “Purtroppo Aleix è scivolato e mi ha centrato, però Petrucci ha esagerato” ha ammesso il forlivese che ha puntato il dito contro il ternano del team Pramac che in staccata avrebbe esagerato nel chiudergli la porta.

A post shared by Aleix Espargaro (@aleixespargaro) on