Era il 23 ottobre 2011 quando Marco Simoncelli, dopo aver perso il controllo della propria moto e attraversato trasversalmente la pista di Sepang, veniva travolto da Colin Edwards e Valentino Rossi – impossibile evitarlo per i due – perdendo la vita in seguito ai traumi riportati alla testa, al collo e al torace. Ora, a poco più di cinque anni di distanza, la Repubblica di San Marino ricorda il pilota con una serie filatelica dedicata proprio al Sic e presentata nella sua Coriano.

in foto: Il francobollo dedicato a Marco Simoncelli

Presentato ufficialmente nella sua Coriano.

Il Titano ha deciso di dedicare al centauro l’emissione del valore di 2 euro con un ritratto del pilota che lo scorso 20 gennaio avrebbe compiuto 30 anni , mentre la bandella lo raffigura mentre impenna sulla sua moto a Brno e il suo numero di gara, il 58. "L'onore di presentare a Coriano il francobollo che la Repubblica di San Marino ha dedicato a Marco Simoncelli, insieme alla famiglia – osserva il sindaco della città romagnola, Domenica Spinelli – rappresenta una ulteriore tappa che il territorio ha intrapreso grazie a Marco, grazie alle sue vittorie da campione delle due ruote e grazie a quanto in suo ricordo la Fondazione sta realizzando in favore dei più deboli".

La Repubblica di San Marino aveva annunciato l’emissione già nel 2012 e il francobollo doveva essere pronto per il GP di San Marino e della Riviera di Rimini al Misano World Circuit del 16 settembre 2012. L’emissione però non avvenne perché bloccata dalla Fondazione Simoncelli, alla quale sarebbe andata parte del ricavato della vendita, in seguito a contrasti legati al disegno del francobollo stesso. Stavolta, però, non c'è stato nessun problema; un'iniziativa, quella del piccolo stato di San Marino, che onora la memoria di un grande campione del motociclismo scomparso troppo presto.