La “nuova era” di Jorge Lorenzo in Ducati è iniziata in salita: l’adattamento alla Desmosedici GP17 si sta rivelando più complesso del previsto ed è stato lo stesso Lorenzo ad ammettere che, se non arriveranno miglioramenti, sarà difficile essere in corsa per il titolo iridato. Nei primi test pre-campionato di Sepang e Phillip Island, la Rossa non è parsa, almeno per ora, all’altezza delle rivali Honda e Yamaha, e i prossimi test in Qatar (10-12 marzo), sul circuito di Losail, tracciato storicamente favorevole alle Ducati, saranno fondamentali per comprendere se il nuovo prototipo di Borgo Panigale potrà lottare ad armi pari con le rivali giapponesi.

in foto: Jorge Lorenzo / Motociclismo.es

Lorenzo a Madrid con la Panigalina.

Prima fare la valigia, Lorenzo si è concesso una gita fuori porta, documentata da alcuni scatti pubblicati dal sito Motociclismo.es che ieri ha pizzicato il maiorchino sulle strade di Madrid, in sella a una Ducati superbike 959 Panigale, nei pressi della Basilica del Cristo di Medinaceli.

Il ‘miracolo' del Cristo di Medinaceli.

Non è noto per quale motivo Jorge si trovasse lì, se per uno shooting fotografico, un evento promozionale o, come sospettato dai colleghi del magazine spagnolo, per chiedere l’aiuto divino. La leggenda narra che chi bacia i piedi della statua del Cristo il primo venerdì di quaresima possa presentare a Gesù tre richieste, di cui una verrà sempre esaudita. Tuttavia la presenza del cavalletto e di alcuni fotografi farebbero pensare a un servizio fotografico. Ciò non toglie che il maiorchino non abbia colto l’occasione per chiedere l’intervento divino e magari confessare le ultime frecciatine contro Valentino Rossi.