Marc Marquez fa la differenza sulla pista dove è imbattuto da sette anni. Dopo aver lavorato su un pazzesco pazzesco gara, nell’assalto al tempo del terzo turno di libere del Gp di Germania il campione spagnolo rifila 170 millesimi alla Yamaha di Maverick Vinales che dopo il difficile venerdì sul bagnato, torna nelle parti alte della classifica dei tempi. Terzo crono per Johan Folger, seguito da Cal Crutchlow, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, In un turno esteso di 10 minuti dopo che la pioggia arrivata nelle libere 2 di ieri pomeriggio non aveva permesso di continuare il lavoro con le diverse gomme slick portate da Michelin , a completare la top la top ten di piloti che accede direttamente alla Q2 sono Dani Pedrosa e Alvaro Bautista. Dovranno invece affrontare le Q1, tra gli altri, anche Danilo Petrucci, 12°, e Andrea Iannone, 19°, riuscito comunque a recuperare qualche posizione in classifica. Scivolate senza conseguenze per Pedrosa, caduto in curva 1. Giù anche Petrucci, in curva 13, come pure Abraham e Johann Zarco, entrambi in curva 11.

in foto: Valentino Rossi costretto a lasciare la prima moto a bordo pista / MotoGP.com

Ancora guai per Valentino Rossi.

Come ieri nelle prime libere, anche questa mattina, dopo i primi cinque minuti di libere 3 del Gp di Germania, Valentino Rossi è stato costretto a lasciare la propria M1 a bordo pista per un problema tecnico. Ieri, il pesarese aveva avuto un warning elettronico dovuto a un problema tecnico al corpo farfallato mentre, questa mattina, il problema ha riguardato la pompa della benzina. Tornato a piedi al box, il pesarese è rientrato in pista con la seconda moto – quella con il telaio standard – per poi continuare il turno con la moto con il telaio evoluzione. Balzato in seconda posizione provvisoria con gomma morbida al posteriore e all’anteriore, il campione di Tavullia ha migliorato il proprio riferimento chiudendo in sesta posizione.

Classifica dei tempi MotoGP.

Libere 3 Gp di Germania, Sachsenring 1 luglio 2017
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 290.6 1'20.745
2 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 295.1 1'20.915 0.170 / 0.170
3 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 291.3 1'21.198 0.453 / 0.283
4 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 290.1 1'21.209 0.464 / 0.011
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 290.9 1'21.275 0.530 / 0.066
6 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 292.2 1'21.311 0.566 / 0.036
7 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 294.1 1'21.373 0.628 / 0.062
8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 293.4 1'21.422 0.677 / 0.049
9 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 292.8 1'21.480 0.735 / 0.058
10 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 293.7 1'21.497 0.752 / 0.017
11 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 287.5 1'21.608 0.863 / 0.111
12 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 292.6 1'21.623 0.878 / 0.015
13 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 294.2 1'21.658 0.913 / 0.035
14 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 289.3 1'21.835 1.090 / 0.177
15 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 291.4 1'21.897 1.152 / 0.062
16 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 290.8 1'21.925 1.180 / 0.028
17 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 290.7 1'21.934 1.189 / 0.009
18 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 292.0 1'21.945 1.200 / 0.011
19 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 293.5 1'22.018 1.273 / 0.073
20 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 290.7 1'22.089 1.344 / 0.071
21 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.5 1'22.350 1.605 / 0.261
22 36 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.5 1'22.380 1.635 / 0.030
23 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 288.9 1'22.569 1.824 / 0.189
24 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 289.9 1'22.724 1.979 / 0.155