in foto: Marc Marquez – Getty Images

Quella di Misano rappresenta per Marc Marquez una occasione da non farsi sfuggire: lo spagnolo della Honda, dopo aver subito il sorpasso in testa alla classifica da Andrea Dovizioso, a causa della rottura del motore a Silverstone, vuole tornare a guardare tutti dall'alto. Solo 9 punti lo separano dalla Ducati e il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, in programma domenica sul circuito dedicato a Marco Simoncelli, potrebbe essere quello giusto per riprendere la marcia verso il bis iridato.

Vittoria, ma non ad ogni costo.

Una pista, quella italiana, che si adatta alle caratteristiche della moto giapponese: nel 2014 fu proprio lo spagnolo a chiudere davanti a tutti mentre nella scorsa stagione era stato il suo compagno di squadra, Daniel Pedrosa, a vedere per primo la bandiera a scacchi con pilota di Cervera ad accontentarsi della quarta posizione. Quest'anno sembra essere ancora Marquez il favorito che cercherà di tornare alla vittoria.

La gara di Silverstone è passata e ora siamo concentrati per fare una grande prestazione nel weekend a Misano – sottolinea il pilota spagnolo -.  La cosa importante è che ultimamente siamo stati competitivi in tutti i tipi di tracciato, quindi adesso andiamo a Misano, che è una pista molto stretta, con lo stesso approccio e mentalità di lavoro che hanno funzionato molto bene finora. Cercheremo di andare il più forte possibile, la vittoria non è l'unico obiettivo ma dobbiamo essere pronti a lottare per ottenerla se ne avremo l'opportunità. Lavoreremo per ottenere il miglior risultato possibile".

Gli ultimi test effettuati proprio sulla pista di Misano hanno fornito risultati confortanti in vista del prossimo round del motomondiale, una buona base da ripartire per puntare a tornare sul gradino più alto del podio. "A Misano abbiamo sostenuto dei test positivi lo scorso agosto, quindi puntiamo ad essere competitivi già a partire dal venerdì mattina" ha concluso Marquez. Con Valentino Rossi fermo ai box a causa dell'infortunio riportato in allenamento, lo spagnolo vuole cercare di prendere il largo: una missione non semplice visto il recente stato di forma di Andrea Dovizioso che, nel Gran Premio di casa, vuole continuare a sognare il primo titolo mondiale della carriera. La lotta sarà tra loro due, lo spagnolo è pronto alla battaglia consapevole che, in un campionato così equilibrato, saranno i dettagli a fare la differenza.